Pedicure fai da te, come avere piedi perfetti in poche e semplici mosse

Il pedicure non è solo un semplice vezzo estetico per avere piedi sensuali e attraenti. Il pedicure per molte donne (ma anche uomini) è a tutti gli effetti una necessità perché i piedi  sono fondamentali per la postura. Grazie ai piedi possiamo svolgere la maggior parte delle nostre attività quotidiane dunque preservarne la salute e l’integrità è fondamentale.

piedi
I piedi sono la base del nostro corpo, indispensabili per l’equilibrio e centro nevralgico importantissimo (Doto da Pixabay)

In questo articolo ti spiegheremo perché il pedicure è così importante e soprattutto ti daremo molti consigli utili per farlo a casa, in totale autonomia, senza dover per forza ricorrere all’aiuto dell’estetista.

Perché i piedi sono così importanti per il tuo benessere

benessere piedi
Il benessere fisico passa anche dalla salute dei nostri piedi per questo è importante prendersene cura in modo adeguato (Foto di Joe Garma da Pixabay)

La salute dei nostri piedi è fondamentale per il benessere dell’individuo. Ti sarà, infatti, capitato di sentirti meglio subito dopo un pedicure o un massaggio.

Questo succede perché i piedi sono fondamentali non solo per sostenere il corpo e mantenere l’equilibrio, ma anche per la circolazione venosa e linfatica.

Per capire quanto i piedi siano alla base del nostro benessere ti basti sapere che  l’intera struttura scheletrica viene sostenuta dai tre punti fondamentali nel piede che sono il calcagno, la base dell’alluce e il mignolo.

Bisogna dunque sapere capire quali sono le esigenze dei nostri piedi e prendersene cura. I calli, per esempio, sono un meccanismo di difesa del piede nei confronti dell’uso di calzature sbagliate o di una postura scorretta.

La stessa cosa vale per le vesciche che sono lesioni alla pelle del piede che possono comparire dopo una passeggiata a causa dello sfregamento del calzino o di una scarpa appena comprata.

Da questo, dunque, si deduce che abbiamo bisogno senz’altro di curare i piedi. Possiamo iniziare usando delle scarpe comode con dei tacchi non eccessivamente alti. Se però non puoi fare a meno di indossare le scarpe dei tuoi sogni allora devi intervenire periodicamente con una buona pedicure.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Unghie, ecco come rivelano il nostro stato di salute

Pedicure estetico o curativo, quali differenze?

Piedi morbidi (Getty Images)
Qual è la differenza tra un pedicure estetico e uno curativo? E quando ricorrere a uno o all’altro? (Getty Images)

Se ti stai chiedendo qual è la differenza tra pedicure estetico è curativo possiamo immediatamente dirti che dipende dalle tue problematiche e soprattutto dalle tue esigenze.

Dunque, la differenza tra il pedicure estetico e quello curativo consiste nel fatto che il primo tratta piedi che non presentano problematiche di particolare rilevanza mentre il secondo richiede la cura di alcuni problemi.

Il pedicure curativo, dunque, consiste nel pediluvio iniziale in acqua tiepida, il taglio e la limatura delle unghie. Però, a differenza di quello estetico, c’è anche la rimozione di calli, duroni o il trattamento delle unghie incarnite.

Se hai la fortuna di avere piedi belli e lisci avrai solo bisogno di un pedicure estetico con un po’ di lavoro sulle unghie e sulle cuticole e dello smalto per rendere il piede attraente e sinuoso.

Al contrario se sai bene di avere dei problemi particolari come unghie incarnite o calli che ti provocano dolore e infiammazioni il nostro consiglio è quello di recarti da uno specialista, magari da un podologo che oltre a curare i tuoi piedi ti darà ottimi consigli per prevenire i tuoi problemi.

Ti diciamo questo perché, nel caso di infiammazioni o problematiche particolari, andando a “toccare” quelle parti potresti accentuare il problema rendendolo più grave di quello che in effetti è.

La stessa cosa vale per presunti funghi o micosi sulle unghie dei piedi. Se, infatti, noti delle macchie giallastre sulle unghie dei piedi dovrai rivolgerti a un podologo o addirittura a un dermatologo che saprà quali farmaci prescriverti per risolvere il problema.

Insomma, stai molto attenta e cerca di capire se puoi intervenire tu in autonomia o se è il caso che sia un esperto a prendersi cura del tuo benessere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Mani e piedi freddi: le cause e i rimedi naturali efficaci!

Gli attrezzi utili per un pedicure da urlo

attrezzi pedicure
Quali sono gli attrezzi che servono per fare un pedicure perfetto anche a casa? (Foto di LUM3N da Pixabay)

Bene, adesso è il momento di reperire tutti gli “attrezzi del mestiere” cioè tutto quello che ci serve per avere dei piedi lisci e levigati che ti facciano sentire leggera.

La prima cosa di cui ti devi dotare è una bacinella nella quale potrai mettere i piedi in ammollo per il cosiddetto pediluvio. Chiaramente potrà essere una bacinella semplice, come quella che usiamo per lavare i panni oppure potrai comprarne una apposita.

Esistono, infatti, in commercio vari tipi di vaschette “lavapiedi” per ogni esigenza. Ci sono quelle semplici che seguono la forma del piede e ce ne sono delle altre idromassaggianti cioè che attraverso le bolle d’acqua vanno a massaggiare il plantare.

Te ne consigliamo una di queste se il tuo intento è anche quello di rilassarti e regalarti un po’ di piacevolezza fai da te. Ti avvisiamo però che questo tipo di vaschette sono lievemente più care di quelle normali.

Se invece non hai per nulla voglia di spendere dei soldi puoi mettere i piedi in ammollo direttamente nella vasca da bagno. L’importante è che introdurrai i piedi in acqua tiepida con un cucchiaio abbondante di bicarbonato.

Poi avrai bisogno di una spazzola per eliminare la pelle morta dei talloni. Si tratta di una semplice bacchetta abrasiva che con la forza dello sfregamento farà cadere tutte le cellule morte.

Quello che non deve assolutamente mancare sono anche tagliaunghie, forbicine e limetta che ti aiuteranno a dare la forma che desideri alle unghie dei piedi.

Per fare un lavoro a regola d’arte è bene che procuri anche una spugnetta o un cosiddetto “nail buffer” che è sostanzialmente una piccola spugna che ha le sembianze di un mattoncino bianco che serve a levigare e lucidare le unghie oltre che a eliminare le imperfezioni.

Un altro strumento del mestiere indispensabile è lo spingi cuticole che puoi trovare in ferro in tutti i negozi di estetica o anche in versione usa e getta in legno.

Infine, se vuoi fare un pedicure spa con dalla tua estetista di fiducia, dopo aver eliminato la pelle morta e pulito per bene le unghie, potresti fare uno scrub e una maschera per idratare la pelle.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Coronavirus, come prendersi cura della bellezza a casa

Ecco tutti i passaggi per avere dei piedi perfetti

pedicure
Per avere un pedicure perfetto sono molti i passaggi da fare con molta attenzione (Foto di Suyeon Kim da Pixabay)

Adesso, invece, ti spiegheremo nei dettagli come fare tutti i passaggi per una pedicure esattamente come se ti trovassi in un centro estetico a cinque stelle.

Per prima cosa metti dell’acqua calda nella vaschetta lava piedi e inserisci anche un cucchiaio generoso di bicarbonato. Se non vuoi usare il bicarbonato puoi comprare in erboristeria o in farmacia un prodotto per il pediluvio.

Noi però ti consigliamo il bicarbonato perché è naturale, economico e ammorbidisce la pelle in modo incredibile. Dopo aver messo acqua e bicarbonato nella bacinella tieni i piedi in ammollo per circa 15 minuti.

Inizia dal piede che preferisci tirandolo fuori dall’acqua e asciugandolo con un asciugamano. A questo punto prendi lo spingi cuticole e spingile verso il basso facendo in modo che la pelle in eccesso si accumuli.

Pulisci bene l’unghia dai residui di pelle morta con la punta del bastoncino e procedi a tagliarla con il taglia unghie. Prova a essere precisa nei tagli e stai molto attenta a non ferirti.

Dopo aver pulito le singole dita dalle cuticole e dalla pelle in eccesso ti consigliamo di passare alle unghie. Se queste sono molto sottili potrai usare le forbicine ma se vedi che sono dure e spesse ti consigliamo di usare il tagliaunghie.

Taglia le unghie dei piedi della lunghezza che preferisci stando molto attenta a tagliarle dritte e non formare degli “archi” che potrebbero portare le unghie a incarnirsi e dunque a crearti dei problemi.

Una volta tagliate le unghie sei quasi in dirittura d’arrivo, prendi la limetta e leviga l’unghia se ci sono degli spigoli o semplicemente per dare alle unghie la forma che più preferisci. Infine, prendi la spugnetta e passala sulla superficie dell’unghia così da renderla liscia.

Una volta che le unghie sono perfette, sciacqua i piedi uno per volta per eliminare ulteriori residui e con la pelle un po’ umida passa la spazzola abrasiva sui talloni e dove senti che la pelle è più dura.

Strofina per bene, vedrai che la pelle cadrà come se fosse farina. Non preoccuparti, è un buon segno perché vuol dire che stai eliminando la pelle morta.

Infine, sciacqua per l’ultima volta e preparati alla fase “spa” cioè quella dell’applicazione dello scrub e della maschera insieme con un bel massaggio rigenerante.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> 5 semplici step per la crescita di unghie forti e sane

La maschera ai piedi, puoi farla anche in casa

maschera-aloe-vera
Ci sono molti ingredienti naturali con i quali possiamo realizzare in poco tempo una maschera di bellezza per i nostri piedi (Pixabay)

Gli ultimi passi prima di mettere lo smalto sono i più rilassanti e quelli che ti daranno soddisfazione e benessere e consistono nello scrub e nell’applicazione della maschera.

Possiamo dirti che sia lo scrub che la maschera li puoi comprare in erboristeria, in farmacia o semplicemente in una profumeria. Li troverai in confezione mono dose o in un flacone della grandezza che preferisci.

Tuttavia, se ti piace usare dei prodotti naturali al 100% ti possiamo consigliare alcune mosse veloci per preparare questi prodotti di bellezza in casa.

Per quanto riguarda lo scrub ti basterà conservare i fondi del caffè e miscelarli insieme con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Otterrai un composto granuloso che avrà un effetto esfoliante sui tuoi piedi.

Dunque, massaggia i piedi con uno scrub artigianale o comprato e infine risciacqua abbondantemente con acqua corrente facendo in modo da eliminare tutti i residui del prodotto.

Infine, completa la tua beauty routine per i piedi con una maschera. Se la comprerai presso un qualsiasi negozio che vende questi articoli devi sapere che si tratterà di una crema speciale che applicherai sui piedi e avvolgerai per circa 20 minuti in una pellicola trasparente.

Se invece vuoi fare una maschera fai da te ti consigliamo di miscelare la polpa dell’aloe vera con due cucchiai di yogurt fino a ottenere una crema fluida e profumata. Anche in questo caso applicala sui piedi e avvolgili nella pellicola trasparente per 20 minuti.

Una volta scaduto il tempo ti basterà togliere la pellicola e sciacquare i piedi per bene. Li sentirai immediatamente più freschi e leggeri.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Come stendere lo smalto in modo impeccabile

smalto
Stendere lo smalto sulle unghie dei piedi non è semplicissimo ma con qualche consiglio prezioso anche tu avrai delle unghie perfette e brillanti (Foto di Thanasis Papazacharias da Pixabay)

Se sei arrivata fin qui tutto e tutto è andato bene sei nel momento che richiede più concentrazione e una mano ferma che faccia dei movimenti chirurgici.

Ad applicare lo smalto infatti, si sa, non sono brave tutte ma con qualche piccolo consiglio potrai farlo anche tu.

Intanto iniziamo a capire quale colore utilizzare. Devi sapere, al contrario di quanto probabilmente immagini, lo smalto scuro è più semplice da applicare rispetto a quello molto chiaro anche se ha necessità di più tempo per asciugarsi.

Il colore dello smalto però è solo ed esclusivamente una questione di gusto. In linea di massima possiamo dirti che i colori chiari sono più gradevoli in estate perché fanno contrasto con l’abbronzatura mentre quelli scuri si usano di più in inverno ma sappi che non ci sono regole.

Procurati lo smalto del colore che preferisci e anche il top coat cioè uno smalto trasparente e sigillante che serve a prolungare la durata e dare lucentezza alle unghie mantenendole brillanti più a lungo.

Iniziamo dallo smalto colorato. Assicurati che il pennellino non sia rovinato e immergilo nella boccetta avendo cura di non “inzupparlo” troppo.

Un segreto per stendere lo smalto in modo uniforme è quello di non partire dalla base dell’unghia ma dalla punta. Poi con piccoli movimenti ti avvicinerai sempre più alla base.

Fai la prima passata e aspetta pazientemente che si sia asciugata, poi procedi con la seconda che renderà lo strato di smalto più spesso e omogeneo. Una volta asciugato passaci sopra il top coat.

Attenzione, perché ti potrà sicuramente capitare di sbagliare e colorare un po’ di pelle. Non ti preoccupare, non è un dramma. Tieni a portata di mano la boccetta di acetone aperto e dei Cotton fiock. Ti basterà immergere il bastoncino cotonato nel solvente e passarlo come se fosse una penna per correggere le imperfezioni.

Aspetta che si asciughi tutto e il gioco è fatto, le tue unghie saranno brillanti e seducenti.