Trauma cerebrale: l’uomo dimentica la sua famiglia e il linguaggio

All’uomo è stata asportata un’area del cervello a causa di una grave lesione subita durante un’aggressione. I tragici effetti dell’operazione.

ospedale
Ospedale – (Getty Images)

Ian Grimes, 40 anni, è stato aggredito brutalmente da uno sconosciuto mentre rincasava insieme alla Bethan ei loro 3 figli. Il tragico evento è avvenuto quasi un anno fa a Cheshire, una contea nel nord-ovest dell’Inghilterra. Era il 24 Dicembre quando Ian è stato attaccato. Un’aggressione così violenta che gli ha provocato la perdita funzionale di una vasta area cerebrale, provocando danni irreparabili alla vita di Ian e dei suoi cari. L’uomo si ritiene fortunato a essere ancora vivo: l’operazione chirurgica gli ha salvato la vita. Tuttavia, l’intervento non è riuscito a risanare i deficit neuro-cognitivi e linguistici causati dall’emorragia cerebrale. Vediamo insieme i dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Chat dell’orrore: sfocia la pedopornografia su Telegram e Whatsapp

L’aggressione durante la vigilia di Natale: l’emorragia cerebrale ha lasciato tracce indelebili nella vita di Ian

ferita
Il paziente Ian (Mirror)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Killer di Twitter: uccide e smembra 9 persone conosciute online

L’anno scorso, durante la vigilia di Natale, Ian è stato aggredito da uno sconosciuto mentre passeggiava con la sua famiglia. L’aggressore ha spinto l’uomo a terra: la testa di Ian ha sbattuto violentemente contro il cemento della strada, provocando una gravissima forma di emorragia cerebrale. Oltre al trauma al cervello, l’uomo ha riportato una frattura al cranio e la corda vocale destra paralizzata.

I medici dell’ospedale specializzato in neurologia, il Walton Center, Liverpool, hanno rimosso alcune aree cerebrali per alleviare la pressione sanguigna, dato che il cranio aveva iniziato a gonfiarsi in modo esagerato. Al risveglio, il paziente presentò subito problemi di prosopagnosia, ovvero non riconosceva più i volti di Bethan, della figlia Penny, 5 anni, e degli altri 2 figli Casper, 3, e Rufus, 2. L’uomo dimostrò inoltre di avere numerosi disturbi a livello linguistico: l’uomo ha iniziato a soffrire di afasia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

ospedale
Ospedale (Sungmin Cho da Pixabay)

Da quando ha lasciato l’ospedale, Ian ha dovuto imparare nuovamente a parlare, leggere e scrivere. Nonostante la depressione e l’ansia, l’uomo è pronto a festeggiare con serenità questo Natale.Fonte: Mirror