Franco Di Mare accusa :”Ha problemi con l’alcol, serve percorso di recupero”

Una dichiarazione che ha fatto discutere quella di Franco di Mare nei confronti di Mauro Corona sul caso Cartabianca.

franco di mare foto
Franco Di Mare ( fonte Stragi 80)

Il direttore di Rai Tre Franco di Mare, durante il giorno della sua audizione usa delle pesantissime parole nei confronti di Mauro Corona dopo la cacciata da Cartabianca.

A svelare i contenuti dell’audizione è stato il sito Dagospia e le parole di Franco Di Mare sono state piuttosto pesanti.

Tuttavia l’ipotesi di una cancellazione del talk show del martedì sera l’ha esclusa: “Fossi matto, non ci penso proprio. Non mi ha mai sfiorato un’idea del genere. È un asset della rete da tempo, è un programma formidabile condotto da una conduttrice straordinaria. Chiedo solo che il mio lavoro venga rispettato e vengano rispettati ruoli e competenze. E mi sembra una richiesta accettabile. Quello della Berlinguer è un programma magnifico che fa da argine in una giornata in cui non manca la concorrenza nell’informazione. Una grande firma e resterà fino a quando vorrà il suo programma”

LEGGI ANCHE -> Amadeus e la malattia: Ho lottato tra la vita e la morte

Le pesanti dichiarazioni del direttore di Rai Tre

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mauro Corona Official (@maurocorona)

LEGGI ANCHE –> Roberto Benigni e Nicoletta Braschi si separano, pronto già l’assegno

Riguardo l’esclusione di Mauro Corona, il direttore di Rai Tre non usa giri di parole e senza mezzi termini spiega la sua versione dei fatti: “Ha problemi con l’alcol, è stato Salini a volerlo fuori dalla Rai, gli ho scritto un messaggio perché ha problemi con l’alcol e ha bisogno di essere accompagnato in una comunità di recupero“.

Franco Di Mare incalza ancora con parole decisamente pesanti: “Voleva imporre il suo rientro alle sue condizioni. Se l’azienda dice che può tornare non ho problemi, sono un soldato.”

Di Mare ha inoltre spiegato anche il motivo del la sua conduzione al programma Frontiere, sempre in onda su Rai tre, nonostante una circolare Rai vieti ai direttori di andare in video: “Conduco Frontiere perché è un programma che ho pensato e ideato quattro anni fa, se lo conduco è perché c’è una deroga dell’amministratore delegato. Non percepisco un centesimo in più per la conduzione e dopo 30 anni di video la mia visibilità non ha certo bisogno di 50 minuti al sabato pomeriggio”, ha concluso.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bianca Berlinguer (@bianca.berlinguer)

Dichiarazioni dure e inaspettate quelle del direttore della terza rete Rai che hanno stupito tutti e chissà se ne conseguirà una reazione.