Guardia di sicurezza si finge taxista e violenta una donna

La vittima sarebbe salita in macchina, convinta che la vettura fosse quella di un taxista. La guardia di sicurezza l’ha violentata.

Sola Warikwah è stato descritto come un misterioso personaggio alla Dr. Jekyll e Mr. Hyde a causa del reato commesso. Il criminale ha violentato una donna che ha scambiato la sua vettura per quella di un taxi. L’uomo di professione faceva tutt’altro che il taxista. Sola era una guardia di sicurezza ed è stato arrestato con una condanna pari a 7 anni di carcere per abuso sessuale. Durante la sentenza presso la Southwark Crown Court, è emerso che la sera dello stupro, la vittima ha inviato un messaggio a un’amica: “Sono stata violentata e questo taxi non mi porterà a casa.” La donna era di ritorno a casa dopo una serata e, coraggiosa, nonostante la violenza subita ha avuto la forza di scattare una fotografia di Warikwah mentre fuggiva dalla scena, uno scatto che si è rivelato sufficiente agli occhi degli agenti investigativi.

LEGGI ANCHE >>> Tragedia familiare: uccide brutalmente la moglie e la figlia di 18 anni

L’aggravante dell’abuso sessuale:

Ragazza trovata morta Nevada
Polizia (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Ristorante da incubo: piatto macchiato di sangue servito a un cliente

Sola Warikwah, 39 anni, aveva notato la donna seduta sul marciapiede a East London e, fingendosi un taxista, l’ha condotta in un parcheggio vuoto. Era il 22 aprile 2019, quando l’uomo ha prelevato la vittima dalla stazione della metropolitana di Temple intorno alle 2.30 del lunedì di Pasqua. Durante il processo, durato una settimana, il criminale ha dichiarato alla corte che la vittima era consenziente. Tuttavia, la donna, 20 anni, nega e, essendo di orientamento omosessuale, dichiara inverosimili e inaccettabili le asserzioni dell’aggressore. Nonostante Sola abbia sempre negato l’accusa di stupro, il giudice l’ha giudicato colpevole e “pericoloso”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

roma passione tra coppia di vigili
olizia (Getty Images)

“L’aggressione mi ha stravolto la vita, non mi riconosco più”, si dispera la donna, confessando di aver iniziato a soffrire di ansia e paranoia a causa del trauma psicologico provocato dall’abuso.

Fonte: Mirror