Bollettino del 18 dicembre: i numeri dell’epidemia in Italia

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, venerdì 18 dicembre, ha comunicato i dati dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Pubblicato il bollettino relativo all’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando ai dati odierni del Ministero della Salute, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 1.921.778, ossia 17.992 unità in più rispetto a ieri. Ancora in calo dei soggetti attualmente positivi che risultano essere 627.798 (-7.545), così come i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva: 2.819 in totale e 36 in meno rispetto a ieri. Le persone guarite salgono a 1.226.086 (+22.272). Nelle ultime 24 ore si sono registrati 674 decessi che hanno portato il bilancio totale delle vittime a 67.894.

La Regione Basilicata, si legge nelle note, ha comunicato che il dato delle persone testate è stato ricalcolato e verificato con la piattaforma regionale covid-19. L’Emilia Romagna ha eliminato 1 caso in quanto giudicato non caso Covid-19.
La Regione Friuli Venezia Giulia, per via di problemi tecnici, ha segnalato che i dati comunicati oggi sono parziali, quelli mancanti saranno riportati nelle comunicazioni successive. Il Piemonte, infine, ha comunicato che il dato delle persone testate e dei tamponi processati con test molecolare è stato ricalcolato sulla base delle indicazioni ministeriali ed il totale dei casi positivi è stato ricalcolato sulla base della definizione di caso come da circolare ministeriale

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di giovedì 17 dicembre

Coronavirus bollettino italia dicembre
(Getty Images)

Il Ministero della Salute, nella giornata di ieri, ha pubblicato il bollettino sull’epidemia da Covid-19. Stando ai dati odierni, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza erano saliti a 1.906.377. Proseguiva il calo dei soggetti attualmente positivi che ammontavano a 635.343, così come i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva: 2.855 in totali. I guariti salivano a 1.203.814. Purtroppo si aggravava ancora il bilancio delle vittime dall’inizio dell’emergenza che portava il totale a 67.220.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, segnalava l’eliminazione di 2 casi positivi dei giorni precedenti poiché duplicati. Anche l’Emilia Romagna eliminava 1 caso dei giorni passati, in quanto giudicato non casi Covid-19. La Campania, infine, comunicava di non avere al momento la possibilità di trasmettere i dati sui nuovi ingressi quotidiani in terapia intensiva.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 17 dicembre: ancora in calo i soggetti attualmente positivi

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di mercoledì 16 dicembre

Stando alla tabella sanitaria del Ministero della Salute, divulgata mercoledì, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza erano saliti a 1.888.144. Ancora in calo i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 645.706, così come i ricoveri in terapia intensiva2.926 in totale. Il numero dei guariti era giunto a 1.175.901. Il bilancio totale delle vittime saliva a 66.537.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, comunicava di aver sottratto 2 casi positivi dei giorni precedenti in seguito ad un ricalcolo. Anche l’Emilia Romagna eliminava 2 casi dei giorni passati, in quanto giudicati non casi Covid-19. La Campania, infine, segnalava di non avere al momento la possibilità di riportare i nuovi ingressi quotidiani in terapia intensiva.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 16 dicembre: oltre 34mila nuovi guariti in Italia

Settore Agriturismo in rovina. La testimonianza di un’imprenditrice

La crisi sistemica portata dal Covid, a quasi un anno di distanza non accenna ad allentare la propria morsa. Ad essere in ginocchio numerosi settori, tra questi sicuramente quelli che maggiormente vivono di turismo come gli Agriturismi. A darne testimonianza diretta Camilla Apollonj Ghetti proprietaria di uno di essi.

L’imprenditrice ospite di Barbara Palombelli nel corso della trasmissione Stasera Italia, ha raccontato come la sua attività sita nella Maremma Toscana sia sopravvissuta solo nel corso dell’estate. Un periodo troppo breve per portarla avanti. Gli aiuti statali non sarebbero riusciti a sopperire alla drastica discesa economica.

Il suo angolo di paradiso è finito disabitato e la donna racconta come, quand’anche dovesse riuscire a mantenere in piedi il suo locale è evidente che non accadrà in un lampo il ritorno alla normalità.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Settore Agriturismo in rovina. La testimonianza di un’imprenditrice

Dpcm Natale, il Governo ha deciso : le nuove misure

Lockdown per 10 giorni, zona gialla per 4. Questo quanto emerso all’esito di un duro braccio di ferro tra Governo e Regioni che pare abbiano raggiunto finalmente un compromesso.

In sostanza la linea di intesa si muove sui seguenti binari: area rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio. Zona gialla il 28, 29,30 e 4 gennaio poiché feriali. Lockdown anche nei prefestivi, dunque.

Nella giornata di oggi il piano dovrebbe assumere la sua forma legale divenendo un nuovo Dpcm. A spuntare tra le deroghe la possibilità di accogliere in casa due persone non conviventi non conteggiando gli under 14 e di andare a trovare i congiunti.

Di certo si sa che a restare ferme saranno le norme stabilite dall’ultimo Dpcm dal 21 dicembre al 6 gennaio. Nessuna uscita dalla propria regione e nei giorni rossi impossibilità di lasciare il proprio comune. Coprifuoco alle 22.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Dpcm Natale, il Governo ha deciso : le nuove misure

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.


Passata la linea dura del lockdown, non sarà possibile spostarsi se non per comprovate esigenze.