Dpcm Natale, il messaggio agli italiani di Giuseppe Conte – LA DIRETTA

L’Italia continua ad affrontare l’emergenza coronavirus, presentato il Dpcm Natale: le parole di Giuseppe Conte. 

Renzi Conte
Il premier Giuseppe Conte (Getty Images)

L’Italia e il mondo intero continuano ad affrontare l’emergenza coronavirus. La seconda ondata è stata fino ad oggi terribili, con contagi e numeri di morti schizzati alle stelle. Stando al bollettino odierno, nelle ultime 24 ore ci sono stati ben 17.992 nuovi contagiati con 674 decessi. Da qualche settimana il numero giornaliero di morti fa letteralmente paura. Tra qualche giorno, tuttavia, ci sarà il Natale.

Il 25 dicembre è uno dei giorni più amati e attesi dai cittadini. Tra cenoni, pranzi enormi e visite ai parenti, durante le festività natalizie si verificano sempre grandi spostamenti. Quest’anno, però, sarà tutto diverso. Il Covid-19 ha decisamente cambiato le abitudini e le vite di tutti noi. Gli assembramenti sono vietati e di conseguenza addio alle tavolate in famiglia. Il rischio, va sottolineato, di contagiare i parenti è decisamente alto. Il governo sa benissimo che questi giorni saranno cruciali e bisogna evitare assolutamente una terza ondata. Per questo motivo, c’è grande attesa per il nuovo Dpcm. Il presidente Conte, alle ore 20.00, parlerà alla Nazione intera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il premier Conte e la terza ondata: “Inevitabili nuove misure”

DCPM NATALE, LE PAROLE DI GIUSEPPE CONTE

Tra qualche minuto il premier Conte parlerà alla Nazione. C’è grande attesa: tutti ascolteranno con attenzione le sue parole. “Le misure adottate dal governo e le zone hanno funzionato. Ma la situazione è ancora critica. Il virus non si lascia sconfiggere. E per questo che anche tra i nostri esperti c’è forte preoccupazione che la curva dei  contagi possa subire un’impennata nel periodo natalizio. Il Cts ha espresso forte preoccupazione per gli assembramenti. Dobbiamo intervenire e vi assicuro che è una decisione sofferta. Abbiamo adottato un decreto legge questa volta”. Il presidente ha poi deciso di riassumere le misure che vengono adottate.

Zona rossa fino dal 24 dicembre fino al 6 gennaio: sarà vietato ogni spostamento tra le regioni. L’intero territorio nazionale sarà zona rossa nei giorni festivi e pre-festivi. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità, salute. E’ possibile ricevere fino a due persone non conviventi dalle ore 5 fino alle 22. Le due persone potranno portare con sé persone con disabilità e figli minori di 14 anni, escluse dal conteggio. Consentita attività sportiva in forma individuale all’aperto”. Come se non bastasse, bar, ristoranti e centri estetici chiusi. Restano aperti esercizi come supermercati, negozi di beni alimentari e di prima necessità, farmacie, parrucchieri e barbieri. Le chiese saranno aperte. Nei giorni feriali, invece, è prevista una zona arancione in cui ci si può spostare nel proprio comune senza giustificare. Nei comuni fino a 5mila abitanti ci si può spostare entro un raggio di 30 chilometri.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Recovery Fund, Conte: "Accordo storico"
(Getty Images)

Il premier ha spiegato i motivi del suo ritardo. Conte ha infatti svelato che stavano studiando anche le misure di ristoro per tutti coloro che hanno subito danni economici. “Chi subisce danni economici deve essere subito ristorato”. Il presidente del Consiglio ha svelato che il 27 dicembre ci sarà il Vaccine Day. Le dosi verranno distribuite nei primi giorni del nuovo anno.