Il Pane. Come conservarlo per bene e scongelarlo in modo efficace e veloce

Il Pane. Ne avete comprato troppo e pensate sia uno spreco buttarlo? Vi sveliamo un modo intelligente per conservarlo e scongelarlo in modo efficace

pane
Pane (Sabine Schulte da Pixabay)

Ancora prima dell’inizio dell’agricoltura, ben quattordicimila anni fa, l’uomo faceva già uso del pane. L’incredibile scoperta è stata fatta dagli archeologi durante gli scavi in un sito nel nord del Giordania. Questo alimento è tutt’oggi tra i più diffusi e consumati al mondo, secondo solo al riso che è presente con decine di varietà nella dieta quotidiana di molti popoli in ogni continente.

Gli italiani si fanno sedurre principalmente dalla pasta, ma il pane rimane comunque cibo principe delle nostre tavole. Di solito viene mangiato al mattino: una bella fetta con burro e marmellata o crema di cioccolato alle nocciole è il modo migliore per iniziare la giornata. E’ usato come accompagnamento per i secondi piatti proteici. Buono e semplice da assaporare durante le pause veloci insieme ad un salume, sottoli, formaggi o verdure grigliate.

LEGGI ANCHE -> Pandoro, come riconoscere quello di qualità: la classifica dei migliori in commercio

Il Pane: come conservarlo per evitare sprechi alimentari

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Beddini Bistrò (@beddinibistro)

LEGGI ANCHE -> Pepe di Sichuan, benefici e utilizzi in cucina: tutti i dettagli

Si calcola che la popolazione italiana sprechi circa 36 kg di cibo ogni anno, in media, buttando via 100 gr pro capite al giorno. Una cifra spaventosa che può essere sensibilmente ridotta grazie all’oculatezza dei consumatori e a tecniche efficaci di conservazione.

Per quanto riguarda il pane vi sveliamo trucchetti facili ed intuitivi. Se lo si compra in abbondanza, vi conviene porzionarlo in fette prima di congelarlo, non riporlo in freezer nella sua forma totale. In questo modo, all’occorrenza, non dovremo scongelarlo per intero ma solo la quantità che ci serve.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mirko Marini (@mirkothebaker)

Porzionare il pane a fette è anche utile proprio per il processo di scongelamento. Invece di attendere che avvenga in maniera naturale a temperatura ambiente o usare il forno a micronde, possiamo usare un semplice tostapane. Si possono, infatti, inserire le fette ancora congelate nell’elettrodomestico e il risultato sarà un pane bello croccante e caldo da consumare immediatamente, senza sprechi e all’insegna dell’ecosostenibilità.