Intervista a Simone Belli, il Make-Up Artist ci svela progetti e segreti di bellezza

Intervista a Simone Belli: il famosissimo Make Up Artist ci svela alcuni progetti, lavorativi e solidali. E “chicche” di bellezza per il nostro (atipico) Natale.

Intervista a Simone Belli
Il make up artist Simone Belli con la t-shirt ActionAid, campagna #makeupnotwar
  • Simone Belli, consulente d’immagine conosciuto in Italia quanto all’estero. Protagonista dal cinema al teatro, passando dalla televisione – sei infatti uno dei tutor più apprezzati in Detto Fatto, su Rai Due – regalando momenti di benessere alle donne. Ultimamente hai creato il tuo brand, qual è la mission che intendi raggiungere con i tuoi prodotti? Hai un target di riferimento?

Quando decisi di creare un mio brand l’idea fu quella di rendere accessibile a tutti, anche alle meno esperte, un risultato professionale. Cerco sempre nei miei prodotti “l’effetto wow”, qualcosa che non appena lo si applica dia immediatamente un risultato sorprendente. Una Linea tra il professionale ed il lusso ma accessibile a tutti.

  • Si parla molto di slow beauty, puoi darci qualche consiglio per scegliere bene dei prodotti di cosmesi e make-up sostenibile? Gli errori da evitare, insomma. 

Bisogna scegliere sempre i prodotti che siano adatti al nostro modo di vederci e sentirci. Principalmente è fondamentale che il professionista che ci consiglia sia di livello e sappia scegliere poche cose ma con i colori giusti; individuare il giusto sottotono del fondo ad esempio è la cosa più difficile ma la più importante; la giusta tipologia di fondo in base alla propria pelle e i giusti colori per gli occhi e le labbra, ad esempio evitare i beige e toni del marrone se si è un fenotipo scuro e nei toni naturali del biscotto, il risultato sarebbe il contrario di quello che dovrebbe essere.

Insomma su questo argomento potremmo parlarne per ore ma credo che l’importante non sia la quantità dei prodotti da avere ma quelli giusti.

LEGGI ANCHE -> Giovanni Muciaccia si racconta: gli esordi, il successo, l’affetto dei fan

Intervista a Simone Belli
Simone Belli e l’attrice Cristiana Capotondi
  • Christmas beauty day di Simone Belli, un progetto che dona gioia e spensieratezza visti soprattutto i periodi bui nel quale ci troviamo, ogni giorno un regalo…puoi parlarcene?

Una coccola speciale, un sorriso inaspettato . Ho voluto ricreare l’atmosfera di quando eravamo bambini, regalare il sogno di tutti, l’attesa di Babbo Natale con la letterina dei desideri. Quest’anno io sono stato il loro babbo natale per regalare un momento di sogno e divertimento.

In più ho creato un calendario dell’avvento dove ogni giorno sui miei social scarto un regalo per vivere insieme a tutti la Magia del Natale.

Ho creduto fortemente in questo evento contro tutto quello che ci sta capitando perché non bisogna mai smettere di sognare e grazie ad un team meraviglioso ci sono riuscito.

LEGGI ANCHE ->  INTERVISTA A IL SIGNOR DISTRUGGERE: IL NEMICO È L’IGNORANZA

  • Simone Belli e Action Aid, potresti darci qualche informazione su questa collaborazione?

Amo le donne da sempre e nel mio piccolo faccio quanto mi è possibile per essere con loro ma oltre a questo sono sempre stato sostenitore dei più deboli, odio chi non sa donare, anche con piccoli gesti.
Quando mi è stata proposta questa collaborazione mi si è riempito il cuore di gioia e spero di poter in questo anno fare ancora di più insieme ad Actionaid a sostegno di chi realmente ha bisogno di noi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

Intervista a Simone Belli
L’attrice Matilde Gioli scarta il Christmas beauty day di Simone Belli
  • Seppur in casa durante le festività è sempre bello prendersi cura di sé stesse per essere al TOP, quindi ne approfitto per chiederti un consiglio di bellezza per questo Natale.

Coccolarsi di più e non cedere al richiamo del pigiama e mollettone tra i capelli.

Fatevi belle per voi stesse, anche con un rossetto rosso, è un modo per regalarsi una coccola e vivere questo momento con l’atteggiamento di sempre, anche se è molto difficile. Vedersi belle in casa aiuta l’anima a sorridere. Io opterei per una ribellione cromatica per chi ama truccare gli occhi, colori audaci e finish scintillanti; labbra rosse may e lunga tenuta per le più sensuali e per chi proprio non vuole osare? Mascara, correttore e tanto blush.

MARIA LONGO