Per combattere lo stress prima di dormire arriva in soccorso il miele. Vediamo come

Se soffrite di stress che si accumula soprattutto prima di dormire, consumare alcuni alimenti tra cui il miele, può aiutare a distendere i nervi

Per combattere lo stress prima di dormire arriva in soccorso il miele
Miele (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Il miele è un alimento ricco di proprietà salutari per il nostro organismo, è infatti un antibatterico e antinfiammatorio naturale, ha un effetto emolliente e decongestionante. Arriva in soccorso però anche a chi soffre di forte stress che viene accumulato soprattutto nelle ore prima che anticipano il sonno.

Sempre più persone soffrono di problemi legati all’addormentamento, tante le preoccupazioni a cui siamo sottoposti quotidianamente a causa del lavoro e di problemi di salute. Lo stress può essere definito come una “sindrome generale di adattamento”, ovvero l’incapacità di un individuo di far fronte ad un accumulo di tensioni.

A livello biologico questo stato emotivo si manifesta anche con altre sintomatologie come affaticamento, irritabilità, mal di testa, dolori addominali, mal di schiena, insonnia, inappetenza, bulimia, infarto, depressione.

Gli esperti suggeriscono di dedicarsi alla pratica di esercizi di respirazione, meditazione, musica e aromaterapia, tutti rimedi naturali che possono alleviare questo stato emotivo. Esistono però anche molti cibi che vengono incontro e possono aiutare a ristabilire uno stato di benessere in cui li consuma con regolarità.

LEGGI ANCHE -> Il Pane. Come conservarlo per bene e scongelarlo in modo efficace e veloce

Cibi del buonumore, il miele un valido aiuto ma non solo

Per combattere lo stress prima di dormire arriva in soccorso il miele
Colazione a base di miele e frutta secca (Foto di StockSnap da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Grigliata di carne, i tagli migliori e le salse d’accompagnamento

Il miele è impiegato da secoli sia in ambito culinario che medico per le sue proprietà nobili che lo fanno essere un eccipiente indispensabile per la dieta umana. Il miele è costituito per circa l’80% da zuccheri e fornisce in media 300 Kcal per 100 g di prodotto, una fonte di dolcezza amata da grandi e piccini.

Si tratta non solo di una fonte di carboidrati ma un vero e proprio alimento grazie alla presenza di enzimi come le amilasi, le catalasi e le isomaltasi, acidi organici (tra cui lattico, il malico e il butirrico), sostanze azotate come la leucina, la lisina e la prolina, vitamina A e minerali.

È importante per contrastare lo stress ossidativo, ridurre il dolore premestruale e alleviare la tosse e l’infiammazione delle alte vie respiratorie durante i cambi di stagione. Ma non solo, aiuta ad attenuare lo stress nei soggetti più nervosi, un toccasana se consumato prima di andare a dormire.

Proprio per la sua composizione equilibrata di glucosio e fruttosio e la sua facilità di digestione, se assunto prima di dormire, mantiene il livello glicemia molto basso. I medici spiegano che in questo modo il fegato non faticherà ad assimilare questo “zucchero”, il cervello non produrrà l’ormone dello stress favorendo così il nostro rilassamento. Meglio se accompagnato ad una bella tisana calda un’oretta prima di coricarsi.

LEGGI ANCHE -> Pepe di Sichuan, benefici e utilizzi in cucina: tutti i dettagli

Esistono anche altri alimenti che aiutano il rilassamento prima di dormire. Vediamo quali

Per combattere lo stress prima di dormire arriva in soccorso il miele
Cioccolato fondente (Foto di congerdesign da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Pandoro, come riconoscere quello di qualità: la classifica dei migliori in commercio

Nei momenti di forte stress il corpo ha bisogno di energie di rapido consumo poiché quando siamo sotto pressione il nostro organismo produce adrenalina che ha bisogno di combustibile per essere bruciata. Oltre al miele vengono in soccorso anche altri cibi presenti nelle nostre tavole ma che spesso non associamo al nostro miglioramento psicofisico.

Cioccolato fondente – Definita il cibo anti stress per eccellenza perché contiene il triptofano, una sostanza che contribuisce alla produzione di serotonina nel corpo, cioè l’ormone della felicità. Il cioccolato fondente inoltre ha un basso livello di zuccheri, un punto a favore per la nostra dieta.

Spinaci – Contengono alte percentuali di potassio, calcio e magnesio, tutti sali minerali che favoriscono il normale funzionamento del sistema nervoso.

Frutta secca – Consumata a merenda oppure a fine pasto favorisce il mantenimento della pressione sanguigna normale grazie all’alta percentuale di potassio.

Banane – Come il cioccolato fondente, questo frutto contiene molto triptofano favorendo quindi la produzione di serotonina, l’ormone della felicità. Ricordiamo che sono anche ricche di vitamina B16 e sali minerali che aiutano l’approvvigionamento di ossigeno nel cervello.

Avocado – Si tratta di un alimento ricco di vitamina B1 chiamata anche tiamina, la “vitamina per i nervi” che contribuisce alla regolare attività del sistema nervoso e del sistema cardiaco.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Per combattere lo stress prima di dormire arriva in soccorso il miele
Frutta secca e cioccolato (Foto di Luisella Planeta Leoni da Pixabay)

Uova – Infine le uova che contengono diverse vitamine B, soprattutto di vitamina B12 che contribuisce al normale funzionamento dei nervi. Mangiate a colazione danno il giusto apporto per iniziare bene la giornata, accompagnate con fiocchi di avena e avocado ancora meglio.