Bollo auto in Veneto, rinvio del pagamento a giugno 2021. In arrivo anche novità

Con l’approvazione della legge di stabilità 2021, il Consiglio regionale del Veneto ha stabilito il rinvio di 6 mesi del versamento del bollo auto

Bollo auto in Veneto, rinvio del pagamento a giugno 2021. In arrivo anche novità
Bollo auto Veneto (GettyImages)

Forse gli automobilisti in Veneto saranno contenti di poter slittare di qualche mese il versamento della tassa relativa al bollo auto. Infatti è stata approvata all’unanimità la nuova legge di stabilità che rinvia a giugno 2021 il pagamento della stessa per i contribuenti interessati dal primo gennaio al 31 maggio del prossimo anno.

Nella nota della regione si legge infatti: “Tutti i versamenti della tassa automobilistica ricadenti nel periodo compreso tra il primo gennaio e il 30 maggio 2021 potranno essere effettuati entro il 30 giugno 2021, senza incorrere in sanzioni o applicazione di interessi”.

Questa misura consentirà alle famiglie e alle imprese venete di riprogrammare i propri adempimenti tributari, – ha spiegato l’assessore al Bilancio e alla programmazione Francesco Calzavaraper fronteggiare le scadenze fiscali con più serenità, considerate le restrizioni e gli impatti economici causati da questo virus”.

LEGGI ANCHE -> Bollo dell’auto: quando non si può pagare. Solo in tre casi specifici

Bollo auto, dal 2021 nuovi rincari ma anche molte novità

Bollo auto in Veneto, rinvio del pagamento a giugno 2021. In arrivo anche novità
Auto (Foto di Arek Socha da Pixabay)

LEGGI ANCHE –> Autocertificazione, cosa scrivere se si va a trovare qualcuno

Sul fronte pagamenti però si sono verificare anche già alcune anomalie. Da qualche mese sta prendendo sempre più piede l’applicazione di pagamento PagoPa per il versamento della tassa del bollo auto. Si tratta di un’app della Pubblica Amministrazione utilizzata da dispositivi mobile che probabilmente già da febbraio 2021 diventerà la prassi unica da adottare su tutto il territorio nazionale.

La Regione Veneto ha già segnalato che si sono verificate doppie transazioni a carico di diversi contribuenti e cercherà di regolarizzarne il funzionamento per renderla maggiormente usufruibile anche da chi è poco avvezzo alla tecnologia.

Si consiglia comunque di attendere la ricevuta dell’avvenuto pagamento prima di provare a svolgere una seconda transazione per il bollo. Sul fronte novità invece segnaliamo che dal prossimo anno i disabili con handicap gravi saranno esonerati dal pagamento del bollo auto, previa registrazione sul sito dell’Aci.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Bollo auto in Veneto, rinvio del pagamento a giugno 2021. In arrivo anche novità
Bollo auto, novità (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Un’altra novità è che le auto a GPL o a metano, beneficeranno come quelle elettriche, dell’esenzione totale per i primi cinque anni dall’immatricolazione, e poi avranno una riduzione della tassa automobilista del 75%.