Agghiacciante caso di omicidio-suicidio: madre e figlia ritrovate morte

Madre e figlia sono state ritrovate morte all’interno della loro abitazione: presunto caso di omicidio-suicidio.

Shiwangi Bagoan,e figlia omicidio-suicidio londra
Shiwangi Bagoan e la figlia (Mirror)

Una dipendente del NHS (National Health Service) è stata ritrovata morta insieme a sua figlia nella sua abitazione. Secondo gli agenti locali si potrebbe trattare di un agghiacciante caso di omicidio-suicidio. Gli investigatori stanno attualmente indagando sulle dinamiche e circostanze del decesso. Le vittime sono Shiwangi Bagoan, 25 anni, e Ziana Bagoa, 2 anni. La tragedia si è consumata a Old Meadow Lane, Hounslow, a ovest di Londra: polizia e paramedici sono stati allarmati poco dopo le ore 16.00 di lunedì e, nonostante i soccorsi, entrambe sono state dichiarate morte sul posto.

LEGGI ANCHE >>> Caso Daval: i genitori chiedono 360.000 euro di risarcimento

Il Trust: “Siamo estremamente rattristati dalla morte di Shiwangi e di sua figlia. Le nostre più sentite condoglianze vanno ai suoi amici e familiari in questo momento così difficile.

polizia londra
Polizia di Londra (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Caso Essex: due uomini condannati per omicidio preterintenzionale

Durante le indagini è emerso che Bagoan abbia lavorato come assistente di un anestesista per la University College Hospitals NHS Foundation Trust, un ospedale universitario situato a Londra, in Inghilterra. Shiwangi Bagoan e Ziana Bagoan sono state ritrovate morte nella loro casa di Hounslow, a ovest di Londra, il 14 dicembre. Secondo quanto riporta LeicestershireLive, le vittime sono state scoperte dalla nonna della bambina, Jassumati Lalu. Lunedì, in un’udienza tenuta a distanza dalla West London Coroner’s Court, il medico legale Lydia Brown ha dichiarato che, sebbene non ci siano ancora conferme dall’autopsia, è molto probabile che madre e figlia siano morte a causa di una pesante iniezione di farmaci, sottratti nel luogo di lavoro dell’operatrice sanitaria.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

In una dichiarazione di lunedì, la polizia metropolitana ha dichiarato che le indagini sono ancora aperte. Tuttavia, gli agenti attualmente non sospettano il coinvolgimento di terzi nelle dinamiche del caso.

Fonte: The Guardian, Mirror