Sars-CoV-2 inglese, Viola: “I dati statistici confermano maggiore carica virale”

Anche i familiari della donna italiana a Roma affetta dal ceppo inglese del virus sono stati messi in isolamento. Il parere dell’esperta Antonella Viola sul virus

Sars-CoV-2, immunologa Viola: “I dati statistici confermano maggiore carica virale”
Antonella Viola (foto Facebook)

La donna italiana risultata positiva alla variante inglese del virus Sars-CoV-2 da ieri è in isolamento con il suo compagno, come anche tutta la sua famiglia e i contatti stretti con cui ha avuto contatti nelle ultime ore. Per lei è stato applicato lo stesso trattamento sanitario previsto per gli altri malati di Covid.

Sembra che la signora abbia una forte carica virale a differenza del marito britannico che è rientrato qualche giorno fa dal Regno Unito e che per il momento è positivo e asintomatico. I medici cercheranno di capire su di loro quale può essere la nuova sequenza di genoma Sars-CoV-2 rispetto a quella che circola nel nostro Paese.

Nel frattempo però sembra ci siano degli altri casi di positività in Italia rispetto la variante inglese. In un volo Ryanair atterrato ieri sera a Palermo e proveniente da Londra, sono stati trovati tre positivi dopo essere stati sottoposti al test molecolare a bordo.

Leggi anche —> Tragedia sulle strade, auto si schianta contro un albero: morti due ragazzi giovanissimi

Viola conferma che a gennaio il vaccino anti Covid si farà comunque. Il nuovo ceppo non vanifica il lavoro

Sars-CoV-2, immunologa Viola: “I dati statistici confermano maggiore carica virale”
Vaccino anti Covid (GettyImages)

Leggi anche —> Due sorelle travolte da un’auto pirata: dramma a pochi metri da casa

Un altro caso sospetto inoltre sembra essere stato segnalato a Bari dove una 25enne ha manifestato forte febbre dopo essere rientrata dal capoluogo inglese. La giovane, che è stata sottoposta a tampone, è risultata positiva al Coronavirus, ora si attende che l’Istituto Zooprofilattico di Foggia faccia le verifiche del caso. I sanitari stanno provvedendo a rintracciare anche tutte le altre persone a bordo con lei.

Antonella Viola, l’immunologa dell’Università di Padova, intervistata poche ore fa da Radio Company, ha fatto sapere ciò che pensa del nuovo ceppo inglese. Al momento sono stati fatti sul ceppo solo rilevamenti matematico-statistici, per cui non sono attendibili come le analisi in provetta fatte dall’inizio della pandemia sul virus. I dati però parlano chiaro e sembra che la virulenza del virus sia maggiore rispetto a quello già in circolazione al momento.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Covid, la variante inglese del virus non bloccherà i vaccini
Vaccino (GettyImages)

Pare che questo abbia maggiore possibilità di contagiare le persone ma non si sa ancora come potrà rispondere il sistema immunitario. Viola ha fatto sapere anche che il vaccino per il Covid non è compromesso dal nuovo ceppo e a gennaio come previsto dal Governo si faranno i vaccini su tutta la popolazione.