Storie Italiane, troupe aggredita a Roma: ferito l’operatore

Ieri pomeriggio una troupe di Storie Italiane è stata aggredita nei pressi di Monte Milvio mentre documentava gli assembramenti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eleonora Daniele Official (@eleonora_daniele_official)

Ultimi giorni di “libertà” per gli italiani prima della stretta di Natale imposta dal governo che dal 24 di dicembre ha instaurato la zona rossa in tutta Italia fino al 6 gennaio salvo quattro giorni di zona arancione. Moltissime le persone in strada tra i negozi ed i locali aperti fino alle 18 per assaporare, nonostante l’epidemia, la voglia di stare insieme, fare festa e cercare in modo convulso il regalo perfetto per Natale.

A Roma il caos in strada è finito male per una troupe televisiva. Si tratta di quella di Storie Italiane, il programma Rai condotto ogni mattina da Eleonora Daniele. Nel pomeriggio di ieri, gli operatori che erano in pieno centro, a Ponte Milvio, per documentare gli assembramenti sono stati aggrediti.

Le persone non avrebbero ben gradito la presenza dalla troupe che stava documentando il fatto che le regole anti-Covid non venivano affatto rispettate ed è successo il peggio.

LEGGI ANCHE –> Giorgio Panariello, la rivelazione su Carlo Conti: “Mi chiamò alle 7 del mattino”

Storie Italiane, l’aggressione a Ponte Milvio

Storie Italiane
Ponte Milvio (Gettyimages)

LEGGI ANCHE –> GF Vip, anticipazioni puntata di Natale 21 dicembre: due ospiti speciali e tante sorprese

Pare siano state oltre quaranta le persone che hanno aggredito la troupe di Storie Italiane mentre documentava gli assembramenti a Ponte Milvio, tutte vicino ad un bar. I fatti sarebbero accaduti ieri intorno alle 16, gli animi erano molto accesi ed è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine.

Queste persone ha aggredito l’operatore che è stato ferito. Pare che l’uomo avrebbe rifiutato le cure nonostante le contusioni e l’intervento del 118 sul posto. Nell’aggressione la telecamera dell’operatore è caduta e si è danneggiata.

A dare notizia del fatto il segretario generale USIGRAI Vittorio Di Trapani che su Twitter ha raccontato che un filmmaker sarebbe stato picchiato da aggressori non ancora identificati. “Al processo ci costituiremo parte civile” ha annunciato inoltre.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Storie italiane
Storie italiane, il tweet di Vittorio Di Trapani

Secondo le prime indiscrezioni gli aggressori del cameraman sarebbero legati al mondo ultras e del tifo organizzato. Sull’episodio indagano i Carabinieri della Stazione di Ponte Milvio e della Compagnia di Roma Trionfale.