Bollettino del 22 dicembre: 628 decessi nelle ultime 24 ore

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, martedì 22 dicembre, ha diffuso i dati dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Aggiornato dal Ministero della Salute lo stato dell’epidemia da Coronavirus in Italia. Stando alla tabella sanitari odierna, i casi di contagio sono saliti a 1.977.370 con un incremento di 13.318 unità rispetto alla giornata di ieri. Ancora in calo i soggetti attualmente positivi che ammontano a 605.955 (-7.627), così come i ricoveri in terapia intensiva il cui numero complessivo è di 2.687 pazienti, ossia 44 in meno di ieri. I guariti dall’inizio dell’emergenza sono 1.301.573 con un incremento di 20.315 unità rispetto a ieri. Si aggrava ancora il bilancio delle vittime con 628 decessi nelle ultime 24 ore che hanno portato il totale a 69.842.

La Regione Campania, si legge nelle note, ha segnalato di non potere comunicare al momento i dati giornalieri sugli ingressi in terapia intensiva. La Regione Emilia Romagna, invece, ha eliminato 2 casi dei giorni passati, in quanto giudicati non casi COVID-19.

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di lunedì 21 dicembre

Bollettino 22 dicembre Italia
(Getty Images)

Il Ministero della Salute nella giornata di ieri ha pubblicato il consueto bollettino relativo all’epidemia da Coronavirus in Italia. Stando ai dati, i casi di contagio erano saliti a 1.964.054. Tornavano in calo i soggetti attualmente positivi che risultavano essere 613.582 , così come i ricoveri in terapia intensiva il cui numero complessivo era di 2.731 pazienti. Le persone guarite dall’inizio dell’emergenza erano 1.281.258. Si aggrava ulteriormente il bilancio delle vittime nel nostro Paese che portava il totale a 69.214.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, sottraeva un caso dei giorni precedenti. Anche l’Emilia Romagna eliminava 2 casi dei giorni passati, in quanto giudicati non casi Covid-19. Infine, la Regione Campania segnalava di non poter fornire i dati quotidiani sugli ingressi in terapia intensiva.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 21 dicembre: i numeri dell’epidemia in Italia

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di domenica 20 dicembre

Come di consueto anche nella giornata di domenica il Ministero della Salute ha diffuso la tabella aggiornata sull’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando ai dati, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza erano saliti a 1.953.185 . In aumento anche i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 622.760. Il numero dei ricoveri in terapia intensiva risultava essere in calo: 2.743 pazienti in totale. I guariti erano 1.261.626. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 352 decessi che portavano il bilancio delle vittime a 68.799.

La Regione Emilia Romagna, si leggeva nelle note, ha comunicato l’eliminazione di 2 casi dei giorni passati, in quanto giudicati non casi  Covid-19. La Regione Campania segnalava di non aver a disposizione i dati quotidiani sugli ingressi in terapia intensiva.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 20 dicembre: aumentano i guariti nel nostro Paese

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di sabato 19 dicembre

Nella giornata di sabato il Ministero della Salute ha diffuso, come di consueto, la tabella sanitaria relativa al Coronavirus in Italia. Stando a quanto riportato, il numero delle persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza era salito a 1.938.083. Aumentavano i soggetti attualmente positivi che giungevano a 620.166. Diminuivano invece i ricoveri in terapia intensiva che contavano 2.784 pazienti. Il numero dei guariti era giunto a 1.249.470. Purtroppo si aggravava ancora il bilancio dei decessi per un totale a 68.447.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 19 dicembre: i dati dell’epidemia

Vaccino anti-Covid: a chi e quando verrà somministrata la prima dose in Italia

Dopo mesi di studi e ricerche sembra tutto pronto per l’inizio della campagna di vaccinazione contro il coronavirus in Italia. Le prime dosi, come riporta la redazione de Il Fatto Quotidiano, arriveranno nel nostro Paese il 26 dicembre presso l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. Il giorno successivo verranno somministrate le prime dosi del farmaco. In Italia, come già accaduto negli Stati Uniti, la prima ad essere vaccinata sarà un’infermiera. Il 27 dicembre ad altre quattro persone verrà somministrato il vaccino: un operatore socio sanitario, una ricercatrice e due medici.

Dopo quello che è stato ribattezzato come il V-Day, inizierà la distribuzione simbolica delle prime dosi, che saranno 9.750 in totale, in tutto il Paese. Una notizia che rincuora dopo quella arrivata ieri con l’approvazione da parte dell’Ema (European Medicines Agency) del vaccino sviluppato da Pfizer.

Il 27 dicembre non inizierà solo in Italia la vaccinazione, ma contemporaneamente in tutti gli stati dell’Unione Europea.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>Vaccino anti-Covid: a chi e quando verrà somministrata la prima dose in Italia

Covid, donna positiva alla variante inglese: in isolamento contatti stretti e familiari

Una donna italiana è risultata positiva alla variante inglese del Covid-19. Si tratta del primo caso nel Bel Paese.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid, donna positiva alla variante inglese: in isolamento contatti stretti e familiari

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.


Di questa variazione non si conoscono bene le capacità lesive. Ad oggi è noto soltanto che parrebbe più facilmente trasmissibile. Parenti e famigliari della donna positiva sono stati sottoposti ad isolamento.