Juventus-Napoli, UFFICIALE: ricorso azzurro accolto, si rigioca!

Juventus-Napoli, il Collegio di Garanzia del Coni accoglie il ricorso degli azzurri e annulla lo 0-3 a tavolino e il punto di penalizzazione

Juventus-Napoli
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Juventus-Napoli dovrà essere rigiocata. E’ questo il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni che quest’oggi ha discusso il ricorso del club partenopeo contro la sconfitta a tavolino per 3-0 per non essersi presentato allo Stadium il 4 ottobre. Gli azzurri, arrivati al terzo grado di giudizio, hanno dunque viste riconosciute le proprie ragioni. La squadra di Gattuso non era partita per disputare il match in seguito al provvedimento della Asl del capoluogo campano che ne aveva impedito la partenza. Annullato anche il punto di penalizzazione conseguente alla sanzione irrogata a suo tempo dal giudice sportivo. Cambia anche la classifica di Serie A, con la Juventus che torna a 24 punti, insieme alla Roma e proprio al Napoli, che dunque sale a sorpresa sul podio momentaneo sebbene a pari punti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Parma-Juventus, le pagelle e il tabellino della partita

Juventus-Napoli, il Coni da’ ragione agli azzurri: le ipotesi sulla data

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A 2020/2021: calendario, risultati e classifica aggiornati

Juventus-Napoli
Juventus-Stadium (Getty Images)

Accolte le tesi difensive del club azzurro, che aveva sostenuto da sempre la ‘forza maggiore’ come esimente per non aver disputato il match. Ecco il testo del comunicato ufficiale: “Il Collegio di Garanzia, all’esito dell’udienza a Sezioni Unite tenutasi oggi, ha accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e, per l’effetto, ha annullato senza rinvio la decisione Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in  data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

A questo punto è da capire quando il match potrà essere effettivamente disputato. In un calendario estremamente ristretto, sarà difficile trovare un ‘buco’ disponibile visti i vari impegni potenziali delle due squadre in coppa Italia e coppe europee. Una ipotesi potrebbe portare alla disputa del match il 3 o il 10 febbraio, se entrambe le squadre non dovessero raggiungere le semifinali di coppa Italia. Altrimenti bisognerebbe valutare il percorso di entrambe in Europa.