Pulizia dentale: il prodotto da non utilizzare per evitare pericoli

Spesso si ricorre a metodi casalinghi per sbiancare i denti ed uno di questi è proprio il bicarbonato. Ma è davvero adatto alla pulizia dei denti? E con quale frequenza è possibile utilizzarlo? Scopriamo tutti i dettagli per evitare pericoli.

pulizia dentale
Il bicarbonato utilizzato per la pulizia dentale può essere pericoloso (Monfocus/pixabay)

Denti bianchi e ben puliti sono un desiderio comune ed è per questo che si è sempre alla ricerca di metodi per ottenerli. 

In commercio esistono numerosissimi prodotti in grado di migliorare l’aspetto del tuo sorriso. Colluttori, dentifrici e prodotti specifici per lo sbiancamento. 

Allo stesso modo, esistono numerosi metodi casalinghi e tra questi uno dei più utilizzati è: il bicarbonato di sodio. 

Il bicarbonato è da sempre considerato un ottimo rimedio per rimuovere macchie o imperfezioni dallo smalto dentale. 

Tuttavia, potrebbe rivelarsi poco sicuro se non viene utilizzato correttamente e rispettando le giuste dosi. In ambito professionale viene miscelato con altri ingredienti in modo da creare un composto che, tramite una modalità specifica, viene applicato sul dente. Ovviamente viene eseguita da uno specialista diventando così, una pratica sicura.

Per utilizzarlo a casa si devono invece avere delle giuste accortezze, in modo da evitare pericoli. Gli agenti chimici contenuti all’interno del bicarbonato potrebbero, con il passare del tempo, compromettere seriamente lo smalto dentale. 

LEGGI ANCHE—>Denti gialli: tutti gli alimenti da evitare per avere un sorriso smagliante!

Bicarbonato per la pulizia dei denti: tutto quello da sapere per evitare pericoli

pulizia dentale
E’ opportuno utilizzare il bicarbonato per pulire i denti solo una volta a settimana (slavoljubovski/pixabay)

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Il bicarbonato è senz’altro un prodotto naturale validissimo per l’igiene dentale ma, se viene utilizzato a casa, deve essere applicato secondo specifiche indicazioni. 

Per evitare pericoli dovuti al suo potere abrasivo, ti daremo delle indicazioni su come utilizzarlo.

I denti sono ricoperti da uno smalto protettivo resistente ma non impenetrabile. Per questo, se per la loro pulizia viene utilizzata troppo spesso una sostanza abrasiva, lo smalto può essere davvero danneggiato. 

Per questo, utilizza il bicarbonato come una sorta di dentifricio per lavarti i denti a casa solo una volta a settimana. E’ importante non esagerare con la frequenza perché oltre a rovinare il tuo smalto, potresti incorrere in problematiche ancora più serie come l’alterazione della flora batterica o un infiammazione generale che peggiori la sensibilità dentale. 

Il metodo casalingo del bicarbonato ti darà l’impressione di eliminare il difetto ma in realtà, non interviene sulle cause in profondità. In più lo smalto dei denti non può rigenerarsi e proprio per questo, devi fare molta attenzione.

LEGGI ANCHE—>Combattere l’alitosi è importante: il rimedio naturale

Metodi naturali sostitutivi

Partiamo senz’altro col dire che, per mantenere una corretta igiene dentale, è opportuno partire dalle basi. Perciò risulta estremamente essenziale lavare sempre i denti dopo i pasti, anche dopo la prima colazione. 

Utilizza se puoi uno spazzolino elettrico ed adoperalo con cautela, senza sfregare troppo. 

Non rinunciare poi almeno una volta all’anno alla pulizia dei denti fatta dal tuo dentista di fiducia. In questo modo, oltre ad ottenere dei denti sani ed un sorriso smagliante, eviterai di gran lunga problemi futuri.

Cerca di sciacquare la bocca dopo aver consumato una tazza di caffè o un bicchiere di vino. Ti basterà anche bere un semplice bicchiere di acqua. 

Un metodo per dare colore e lucentezza ai denti, in sostituzione del bicarbonato, può essere la scorza di limone. La scorza di limone infatti, se sfregata sui denti, ha un efficace potere sbiancante. 

Allo stesso modo, puoi utilizzare la salvia. Questa comunissima spezia utilizzata tutti i giorni in cucina, è una preziosissima alleata nella pulizia dentale. Ti basterà strofinarne una foglia sui tuoi denti. 

Tramite l’utilizzo di questi due prodotti naturali non danneggerai lo smalto, avrai un sorriso splendente ed un alito fresco.

pulizia dentale
La salvia è un ottimo prodotto naturale sostitutivo (Anatrate/pixabay)

Mantenere i denti in salute e renderli brillanti è possibile solo ed esclusivamente seguendo una corretta igiene. Per questo, adoperati seguendo queste indicazioni e se vuoi pulire a fondo i tuoi denti con metodi naturali, ricorda di prestare molta attenzione al bicarbonato di sodio!