Omicidio nella notte: uomo ucciso mentre si trovava alla guida del suo scooter

Un uomo di 50 anni è stato ucciso ieri sera a Bella Farnia, frazione di Sabaudia (Latina) con un colpo d’arma da fuoco mentre si trovava in scooter: sull’omicidio indagano i carabinieri.

Omicidio Sabaudia scooter
Carabinieri (irontrybex – Adobe Stock)

Omicidio nella serata di ieri a Bella Farnia frazione di Sabaudia, in provincia di Latina. Un uomo di 50 anni sarebbe stato assassinato a colpi d’arma da fuoco mentre era alla guida del proprio scooter. A chiamare i soccorsi sarebbe stato un uomo residente in zona che ha visto la vittima accasciarsi a terra accanto al veicolo a due ruote. Sul posto sono arrivati i soccorsi ed i carabinieri che dopo pochi minuti hanno capito che si trattava di un delitto e non di un incidente stradale, come si era ipotizzato inizialmente.

Leggi anche —> Omicidio-suicidio a Padova, parla la mamma dell’assassino. Solo commiserazione per il gesto folle

Sabaudia, omicidio in serata: 50enne ucciso con un colpo di pistola alla schiena mentre era in scooter

Roma moglie marito morti
Carabinieri (RusskyMaverick- Adobe Stock)

Leggi anche —>  Ginecologo sgozzato a Milano. Le dinamiche non convincono: è giallo

Almeno un colpo d’arma da fuoco alla schiena mentre si trovava alla guida del suo scooter. Così sarebbe stato ucciso nella serata di ieri, lunedì 21 dicembre, Fabrizio Moretto, 50enne residente a Sabaudia, in provincia di Latina. Il delitto si è consumato in via Tartaruga nella frazione di Bella Farnia. A lanciare l’allarme un residente della zona che ha visto la vittima accasciarsi a terra. In pochi minuti, sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 ed i carabinieri.

Dopo aver inizialmente ipotizzato che l’uomo fosse rimasto vittima di un incidente stradale, i militari dell’Arma, come riporta Il Messaggero, hanno capito che si trattava di un omicidio e l’uomo era stato raggiunto da almeno un colpo d’arma da fuoco alla schiena. Immediatamente sono scattate le indagini.

Dai primi riscontri è emerso che la vittima era indagata in un’altra inchiesta legata all’omicidio di Erik D’Arienzo, 28enne di Borgo San Donato deceduto a settembre in ospedale, dopo essere stato ritrovato una settimana prima in fin di vita sulla Pontina anch’egli accanto al suo scooter.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Pistola
(Brett Hondow – Pixabay)

Adesso gli inquirenti sono a lavoro per ricostruire quanto accaduto e rintracciare i responsabili del delitto. Già in serata, come riporta Il Messaggero, sono scattate perquisizioni e interrogatori da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Latina.