Ohio: ondata di proteste per la sparatoria contro l’uomo di colore disarmato

Nuove proteste nell’Ohio per la sparatoria mortale da parte del poliziotto contro l’uomo di colore disarmato.

black lives matter
Black Lives Matter (Getty Images)

La sparatoria fatale di un uomo di colore disarmato da parte della polizia di Columbus, Ohio, ha innescato una nuova ondata di proteste durante la vigilia di Natale. Diverse dozzine di manifestanti si sono riuniti per reagire all’ennesimo caso di inesprimibile disumanità da parte delle forze dell’ordine. Difatti, si tratta del secondo caso di violenza e omicidio registrato in questo mese negli Stati Uniti; spia di una società piegata allo stigma e all’incitamento all’odio razziale: un insensato sentimento negativo che spesso si concretizza in fenomeni di cruda e spietata sopraffazione. Era lunedì notte quando Andre Maurice Hill, 47 anni, si trovava nel garage di casa sua ed è stato colpito più volte da un agente di polizia locale, chiamato sul posto per un altro incidente.

LEGGI ANCHE >>> Presunto caso di omicidio-suicidio: coppia accoltellata il giorno prima della Vigilia

La vittima era innocente e disarmata: il secondo caso di uccisione registrata a Columbus

black lives matter
Black Lives Matter (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Presunto caso di omicidio-suicidio: coppia accoltellata il giorno prima della Vigilia

Pochi secondi prima dello sparo, il filmato della telecamera mostra il signor Hill dirigersi verso l’agente con un telefono cellulare nella mano sinistra, mentre l’altra mano resta invisibile. Pochi secondi dopo, gli spari fanno accasciare l’uomo a terra. L’agente Adam Coy e il suo collega hanno aspettato diversi minuti prima di avvicinarsi alla vittima ancora in vita, deceduta in breve tempo. Andre Maurice, di origine sudafricana, era disarmato e, soprattutto, innocente; ed è stato il secondo caso di uccisione registrata a Columbus da parte delle forze dell’ordine. Il capo della polizia di Columbus. Thomas Quinlan, ha riferito che l’agente Coy è stato sospeso.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Diverse dozzine di manifestanti si sono riuniti ieri, sventolando i cartelli Black Lives Matter, per protestare e gridare giustizia per tutte le persone innocenti che vengono uccise dagli agenti.

Fonte CNN, RTE News