I 70 anni di Nino Frassica: l’attore su Renzo Arbore e la sua preferenza politica

Ha da poco festeggiato i 70 anni Nino Frassica che per l’occasione fa un bilancio della sua vita, parlando anche di Renzo Arbore e di politica

Nino Frassica
Nino Frassica (Getty Images)

A chiunque gli faccia presente la sua età lui risponde che non è giusto, perché di anni non se ne sente 70 ma bensì 30. L’inarrestabile Nino Frassica continua a non abbandonare quello spirito che l’ha accompagnato nel corso della sua carriera. Attore e conduttore, si è raccontato a Libero dove ha cercato di fare un bilancio di questi anni di vita. Anni che definisce “confusionari e pieni di impegni“, ricchi di “pacchianate” che però ha sempre saputo coprire con il sorriso. “Ho cercato di trasformarle in qualcosa di divertente“, ha affermato. Nel corso dell’intervista ha avuto modo di parlare anche del suo amico e collega Renzo Arbore, che ha dato inizio a tutto.

LEGGI ANCHE -> Paolo Bonolis fuori da Mediaset? Famoso conduttore pronto a rimpiazzarlo

Nino Frassica su Renzo Arbore e la sua preferenza politica

L'attore Nino Frassica
L’attore Nino Frassica (Getty Images)

LEGGI ANCHE -> Covid, l’appello di Carlo Verdone: “Abbiamo bisogno di tornare a ridere”

È stato proprio Renzo Arbore nei primi anni ’80 a dare a Nino Frassica la possibilità di farsi conoscere chiamandolo a interpretare un ruolo nel suo film “FF.SS.” – Cioè: “…che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?”. Per l’attore il loro incontro è stato come vedere la luce in fondo a una stanza buia. “Cosa ha rappresentato per me Renzo Arbore? È stato il buco, che mi ha permesso di vedere la strada ed evadere“. Se le loro strade non si fossero incrociate ammette che le cose sarebbero potute andare diversamente. Non avrebbe abbandonato la sua carriera, ma ritiene che avrebbe potuto anche non raggiungere il successo ottenuto, senza di lui.

Nell’intervista passa a parlare della sua preferenza nell’interpretare ruoli comici e cosa pensa dell’attuale televisione. “È migliorata perché ce n’è molta” -ammette- “un tempo dovevamo sorbirci un solo film anche se non piaceva, perché quello c’era. Ora sei tu che scegli“.

Il suo ultimo progetto è proprio una fiction Mediaset, partita lo scorso 23 dicembre. In “Fratelli Caputo” interpreta un aspirante cantante, un personaggio -ammette- che gli assomiglia molto. Anche solo per la volontà di non ammettere la propria età e sentirsi ancora giovane dentro.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Fiction Mediaset Fratelli Caputo
Fiction Mediaset Fratelli Caputo (foto ufficiale Panorama)

Infine una domanda schietta sulla politica, della quale confessa di “non capire nulla“. Alle prossime elezioni dichiara: “Voterò Pannella, come sempre. Anche se non c’è più“.