Paolo Rossi, il retroscena da brividi poco prima della morte: “Pochi sanno…”

Un’intervista al Corriere della Sera svela tra i passatempi del grande campione Paolo Rossi, gesti solidali da far venire i brividi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Rossi Mostra Official (@paolorossi_greatitalian)

La “stoffa” di un grande campione come Paolo Rossi non si vedeva solo sul campo, dall’alto di un “bomber” predestinato, da far tremare i polsi ai portieri. Il simbolo per eccellenza della Nazionale Italiana, nonchè campione del mondo nell’82 ha lasciato davvero il segno nel cuore degli appassionati e non solo.

Un pò come il più forte di tutti, “Dieguito” Maradona che ha fatto innamorare parallelamente due popoli: il napoletano e l’argentino. Una combinazione vincente, soprattutto dagli spalti, dove si riusciva sempre a mantenere alto l’entusiasmo dei tifosi, che già potevano esultare ad un gol.

Lo stesso destino, il classico male incurabile ha portato via un altro pezzo indelebile del nostro cuore. Come Diego anche Paolo Rossi dimostrava di essere un campione a tutto volume fuori dal campo. A darcene testimonianza è il figlio Alessandro con un’intervista molto commovente che sottolinea il grande senso di responsabilità di un “colosso”, come il papà

LEGGI ANCHE —–> Alessia Mancini, Montrucchio si è “salvato in corner” per questo Natale 2020 – FOTO

Paolo Rossi, la promessa del figlio prima della scomparsa

LEGGI ANCHE —–> Gerry Scotti e il suo dramma più grande: “Ne ho sofferto molto”

Che sia stato un punto di riferimento per i suoi compagni di squadra o un incubo per le difese avversarie, non vi è alcun dubbio. Ma un grande come Paolo Rossi non poteva far parlare di se solo sul campo. Non si vantava neanche di essere diverso dagli altri e di questo ne va fiero il figlio Alessandro, che nelle ultime ore ha rilasciato un’intervista al “Corriere della Sera”, svelando un retroscena clamoroso poco prima della scomparsa del padre.

Tra le dichiarazioni dell’uomo emerge un particolare, dall’alto di una figura di riferimento responsabile e affettuosa, solidale con tutti. Il sorriso e la disponibilità a rendersi utile per la società completavano le ultime “cuciture” di una personalità da far invidia a qualsiasi padre di famiglia.

“Stava per lasciare questo mondo” – spiega il figlio, che non dimenticherà mai le ultime raccomandazioni da padre di Paolo. “Era preoccupato per le mie sorelline, ma io gli dicevo di stare tranquillo e stare bene perchè ci avrebbe pensato lui”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

A queste parole sono seguite lacrime di commozione per Alessandro che porterà per sempre nel cuore il suo papà, cercando di raccogliere almeno un pizzico di quell’istinto di essere un campione nella vita