Domenico Arcuri gaffe a Domenica In: Mara resta di stucco

Un’altra imbarazzante gaffe per il commissario Domenico Arcuri ospite alla trasmissione di Domenica In, la reazione di Mara è esilarante.

Domenico Arcuri gaffe domenica in mara
Domenico Arcuri (Getty Images)

Il commissario attualmente in carica per la distribuzione dei vaccini anti-coronavirus, Domenico Arcuri, è stato ospite nella puntata di oggi della conduttrice Mara Venier. Durante la trasmissione di Domenica In si è parlato per l’appunto del trasporto delle dosi avvenuto nei giorni scorsi e  soprattutto delle future somministrazioni. Peccato che nel mentre della forbita spiegazione il commissario abbia fatto un gaffe clamorosa ed incredibilmente imbarazzante.

Leggi anche —>>> Vaccino, il commissario Domenico Arcuri: “Disponibile entro fine gennaio”

Domenico Arcuri: i dettagli della gaffe a Domenica In

Potrebbe interessarti anche —>>> Mara Venier e la rivelazione inaspettata: “E’ lui l’amore della mia vita”

Oggi ha avuto ufficialmente inizio il V-Day nella penisola italiana, ed il commissario con prontezza è intervenuto nella trasmissione Rai per fugare eventuali dubbi della popolazione. Pare però che le cose non siano proprio andate nel verso giusto. La gaffe è giunta quando Arcuri ha iniziato ad esporre quali fasce d’età avranno il vantaggio di essere per prime sottoposte alla vaccinazione.

Dal momento che le persone più anziane saranno agevolate per usufruire in primis del vaccino i giovani dovranno attendere. A questo punto il commissario ha goffamente puntualizzato come egli stesso verrà quindi vaccinato in seguito all’amata conduttrice, la quale di fronte ad una simile affermazione è rimasta letteralmente a bocca aperta.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook,Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Che Tempo Che Fa (@chetempochefa)

Le parole esatte pronunciate dall’indelicato Arcuri sarebbero state: “lei Venier, data l’età, si vaccinerà poco prima dell’estate“. E, per aggiungere nel finale, visto che probabilmente credeva di essere stato poco chiaro con la precedente affermazione: “io mi vaccinerò dopo di lei“. Davvero una pessima figura.