Arisa dalla psicologa: una “donna intensa” a nudo

Arisa “analizzata” dalla psicologa di Novella 2000 che ne traccia le parti salienti del suo carattere, da artista e donna

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arisa (@arisamusic)

Arisa sotto la lente di ingrandimento della psicologa. Non nel privato ma sul giornale Novella 2000. È la psicologa Barbara Fabbroni che nel nuovo numero parla di Arisa, ne analizza la personalità, il suo mostrarsi in pubblico e il suo cambio look.

Come sappiamo Arisa è sempre stata un personaggio sui generis, fin dal suo esordio sul palco dell’Ariston con caschetto nero e occhialoni. Poi tanti cambi di look, le sue rotondità che non si nascondono più come le imperfezioni. Tanti successi ma anche molti momenti non facili.

La psicologa Fabbroni li analizza tutti, passa al setaccio la vita della cantante che nel 2021 vedremo ancora sul palco dell’Ariston in gara tra i big con il brano “Potevi fare di più” scritto da Gigi d’Alessio.

Chissà cosa ci riserverà la camaleontica Arisa che la dottoressa su Novella 2000 la definisce: “Scoppiettante come i fuochi d’artificio, imprevedibile come una tempesta, versatile come la luna che si rispecchia nel mare di notte. Un concentrato di humour e capacità canore”.

LEGGI ANCHE –> Martina Colombari con le “corna in testa”, ma con il sorriso – FOTO

Arisa dalla psicologa: una donna che non si nasconde

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arisa (@arisamusic)

LEGGI ANCHE –> Sono le tre sorelle più famose d’Italia, le riconoscete? – FOTO

Arisa si è fatta amare per la sua voce unica, ma anche per il suo humor e per le sue imperfezioni, c’è da dirlo. Sicuramente mai banale e sempre pronta a stupire. Dal 2009, anno in cui è partita la carriera di Rosalba Pippa, il suo vero nome, è stato un turbinio di cambiamenti in un continuo rinnovarsi.

La psicologa ha ammesso che di certo le critiche che la cantante ha ricevuto non sono state facili, unite poi al momento in cui a sua madre è stato diagnosticato un tumore. Non sono mancati poi neanche i problemi sul lavoro. Un condensato di difficoltà che però non l’hanno fermata e che l’hanno spinta a scrivere il brano “Ricominciare ancora”.

Per la psicologa si tratta di un “Inno alla libertà” scritto e cantato da colei che la specialista definisce una “donna intensa” che non ha più paura di essere se stessa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arisa (@arisamusic)

Emblematica è stata la foto di questa estate in bikini nella le sue rotondità erano più che visibili ma lei non le ha limate ma si è mostrata per quello che è davvero.