Giallo di Natale, le ultime parole della vittima in una lettera

Giallo di Natale, la 78enne vittima disse a un’amica: “Ti lascio una lettera, così se mi ammazzano lo saprai”

Chicago triplice omicidio (GettyImages)
Omicidio (GettyImages)

Il giallo di Natale si tinge di nuovi colpi di scena. C’è una testimonianza di un’amica di Rosina Cassetti, 78 anni, uccisa in casa la notte di Natale in provincia di Macerata: “Voleva scrivermi una lettera, mi disse ‘così se mi ammazzano’ almeno lo saprai”. Intanto la versione dei familiari è quella della rapina finita male. Gli investigatori8 indagano su questa pista ma non escludono altro, soprattutto ora che è venuta alla luce questa testimonianza.  Per i familiari, che sono indagati per omicidio e favoreggiamento, l’anziana sarebbe stata uccisa nel corso di una rapina in casa. C’ un fattore, però, che insospettisce gli inquirenti: pochi giorni prima della morte, la donna aveva contattato un centro antiviolenza. La testimonianza dell’amica può aprire a nuovi scenari che vanno oltre la rapina finita nel sangue.

Leggi anche > Terrore nel vicentino, un lupo in giro

Giallo di Natale, la testimonianza dell’amica e l’appuntamento del 29

Omicidio
Omicidio (Getty Images)

Leggi anche > Neve a Milano, molti disagi

La donna, secondo Cronache maceratesi, avrebbe raccontato che la vittima viveva isolata in casa, era emarginata: “Le davano 10 euro al giorno, poteva telefonare ma non poteva ricevere chiamate, le avevano tolto l’uso del giardino le chiavi dell’auto. Era sempre da sola, viveva tra la cucina e il soggiorno di casa”, si legge su Cronache Maceratesi. Inoltre la donna si era rivolta ad un centro antiviolenza ed aveva ottenuto un appuntamento per martedì 29 dicembre. A quell’appuntamento Rosina non ci arriverà mai. Ci sono altre testimonianze, secondo sempre Cronache Maceratesi, che delineano un quadro domestico pesante. Intanto la figlia è indagata per omicidio. Si tratterebbe di un atto dovuto perchè lei era in casa quando la madre è stata uccisa.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

lettera-natale
Natale (Pixabay)

Indagati per favoreggiamento il marito di lei e il figlio. Intanto non si conosce ancora l’esito dell’autopsia. Da quest’ultima si capiranno alcuni passaggi della vicenda. La donna sarebbe morta per effetto della rapina da arte di un uomo vestito di scuro che si sarebbe dileguato.