La verità su It, il killer clown assassino seriale di adolescenti

Cosa sappiamo sul killer clown che seppellì trentatré ragazzini? Scopriamo insieme la verità su It, ecco la sua storia

It killer clown
Il pagliaccio killer (Getty Images)

All’anagrafe John Wayne Gacy, per la massa It. Stiamo parlando del pagliaccio killer che ha ucciso trentatré ragazzi di età compresa tra i sedici e i ventidue anni. Violenza, torture e aggressività caratterizzano questo personaggio. Di origini americane si pensa che il clown sia fonte di ispirazione dello scrittore statunitense Stephen King per l’antagonista di uno dei suoi più celebri romanzi, It (1986).

LEGGI ANCHE>>>Paura ad alta quota, il copilota sviene: aereo costretto ad atterraggio d’emergenza

La verità su It: chi è il pagliaccio killer?

killer clown
Killer clown (Franck Barske – Pixabay)

LEGGI ANCHE>>>Nuova allerta alimentare, secondo prodotto per neonati ritirato in pochi giorni

Secondo gli studi del criminologo e grafologo forense esperto di serial killer, Vincenzo Mastronardi , Gacy era un anaffettivo ed un bambino narcisista che utilizzava gli altri per finalità strumentali. ” Un adulto che nasconde un’altra faccia, quella del bambino vilipeso, vittima del padre – spiega invece Silvio Ciappi, criminologo e scrittore senese –  che vuole riprendersi una rivincita sul suo passato. Ecco perché utilizza la maschera da clown”. Ma chi è veramente il pagliaccio killer? John Wayne Gacy è nato a Chicago il 17 marzo 1942 da John Wayne Gacy Sr e Marion Elain Robinson. Fu il secondo di tre figli: un ragazzino come tanti che di giorno frequenta la scuola e al pomeriggio si raduna con i boy scout. La sua infanzia non è stato affatto felice e serena. Il padre, un alcolista violento ha malmenato spesso John e non ha perso occasione per umiliarlo in pubblico.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

pagliaccio
(Tracy Lundgren – Pixabay)

It ha sempre cercato un consenso del padre sotto ogni punto di vista e questo trauma lo ha seguito anche da adulto, quando, secondo gli esperti, ripercorrendo l’abbattimento dell’autostima è passato dallo stato di vittima a quello di carnefice.