“Gratta e vince” una ricchezza immensa: la città fortunata

Un uomo si imbatte in un gratta e vinci di 10 euro e porta a casa un’imponderabile “fortuna”. Ecco dove si è verificato per l’ennesima volta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TABACCHERIA DE CICCO (@tabaccheriadecicco)

La chiamavano la città della “fortuna”, per il record di cifra vinta, raggiunta dal singolo cliente. Ormai i “via vai” in tabaccheria hanno subìto un aumento inimmaginabile fino a qualche anno fa. Quando il cittadino attendeva la fatidica “Befana” per vedere se corrispondeva al “bacio” prescelto della “Dea bendata”.

A causa del coronavirus, la vendita delle “Lotterie Italia” purtroppo si è dimezzata e dunque al cittadino o cliente della tabaccheria di fiducia non resta che affidarsi ai “profetici” “gratta e vinci”.

Il “colpo della fortuna” quest’anno si è registrato in una nota località dell’area salernitana, in Campania, dove i precari che hanno perduto definitivamente ogni speranza professionale cercano di “spendere” le ultime “polveri” di fortuna, nel “gioco d’azzardo”, sempre nei limiti consigliati

LEGGI ANCHE —–> Gratta e Vinci nascosto in casa: l’incredibile scoperta

“Gratta e Vinci”, il valore del secondo premio salernitano

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da stanleybet (@stanleybetpalmadimontechiaro)

LEGGI ANCHE —–>  Due milioni al “Gratta e vinci”, svelato chi è il nuovo milionario del modenese

La moda de i “gratta e vinci” è ormai comune in tutta Italia. Il colpo della fortuna ormai non lo si cerca, attendendo quel giorno dell’anno, bensì in qualsiasi momento. Il merito è delle tabaccherie, che con la vendita di “7 e mezzo”, “Milionario”, “Bingo” e così via hanno aumentato le percentuali di possibilità di vincita dei propri clienti.

La fine del “terribile” 2020 per il comune di Nocera Inferiore (SA) è iniziata nel divertimento ed è sfociata in esultanze incontenibili. Il fortunato del giorno è uscito con la maschera del “dollaro” dall’interno del bar “De Vivo”. Si tratta della seconda vincita nel giro di due giorni.

Il 28 dicembre era toccato ad un suo concittadino “grattare” e vincere ben 50.000 euro, tra salti di gioia e champagne. Questa volta però la vincita è stata senza dubbio ben più “rumorosa”. Un signore aveva consumato il “classico” caffè della giornata, ignaro che da lì a poco avrebbe scoperto una “fortuna” di ben 500.000 euro al “Miliardario Mega”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Quel bar chiuderà l’anno, col “botto” più vibrante, nella speranza di un “tre su tre” clamoroso e unico nella storia dei “gratta e vinci”