Stefano Pioli non ha dubbi sulla scelta del Milan: “Lui invece, il mio Angelo”

L’attuale allenatore del Milan, Stefano Pioli non ha dubbi sulla scelta della causa rossonera, ma c’è qualcuno che è sopra nelle gerarchie

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano Pioli il Maestro (@ilmaestrostefanopioli)

In Serie A Tim c’è una squadra su tutte che sta impressionando, contro ogni pronostico della vigilia. Quella “creatura” che l’attuale coach ha saputo forgiare a “macchina perfetta” è il Milan. Come si possono dimenticare gli innumerevoli traguardi raggiunti dal team storico rossonero, che vanta di un palmarès ricco di successi indimenticabili.

I tifosi sperano sia l’anno giusto per rilanciare le ambizioni dell’amato Milan, nei palcoscenici che contano. I trofei in bacheca parlano chiaro: la “creatura” rossonera deve necessariamente tornare a stabilirsi nelle posizioni di privilegio e in ambito nazionale e in quello sportivo.

Quest’anno i presupposti sembrano andare perfettamente in quella direzione, nonostante le qualità della rosa, tutt’altro che da prima della classe. L’obiettivo da 7 anni a questa parte è il ritorno nell’Europa che conta, ma chi avrebbe scommesso che il team de “Il Maestro” Stefano Pioli, alla fine dell’anno sarebbe stato addirittura primo in classifica?

LEGGI ANCHE —–> Zaniolo esce allo scoperto, il suo nuovo amore è un volto noto di Sanremo

Stefano Pioli come “Dante Alighieri”, svela i retroscena d’amore “angelici”

LEGGI ANCHE —–> Maradona, l’edicolante a Santiago identico al Pibe de Oro – FOTO

La “scommessa” di Stefano Pioli, all’inizio della scorsa annata, quando il Milan pullulava in acque non tranquille faceva storcere il naso agli addetti. Poi dall’8 Marzo 2020, il Milan non ha conosciuto più la parola sconfitta (in campionato) e all’ultimo giorno dell’anno conta un bottino di 79 punti.

Ora l’ex allenatore di Lazio e Fiorentina non si pone alcun limite. Chiamatelo come volete, perchè ogni paragone è concesso. Da Mister Stefano a Pioli “Guardiola” è bastato un ciclo di 9 mesi, periodo sufficiente per far ricredere tutti sul suo conto, con tanto di titolo di “Allenatore dell’anno” . Ora anche l’ultimo tifoso non ne potrebbe fare a meno. Il tecnico parmense è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport per fare il punto della situazione su un’annata straordinaria.

Non stiamo raccontano una favola, ma la realtà. Ma c’è un segreto nel cuore del coach emiliano che parte dalla musica: “A me piace la canzone “Contatto” dei Negramaro, che associo al mio modo di vedere le cose e ciò che ho trasmesso ai miei calciatori del Milan”.

Una frase non propriamente affine al periodo che stiamo trascorrendo in Italia e nel Mondo, ma quanto basta per racchiudere il significato dei suoi recenti successi professionali. E sul Milan in generale?: “Se fosse una donna sarebbe mia moglie, la seconda persona più importante della mia vita”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Infine Stefano Pioli ha toccato  il commovente argomento Davide Astori, difensore scomparso il 4 Marzo di due anni fa nel pre-partita Udinese-Fiorentina, quando alla guida della “Viola” vi era proprio il “miracolato” Pioli: “Lui e mio padre, i miei Angeli custodi. I miei sucessi sono anche merito loro”