Capelli mossi senza piastra: come avere un’acconciatura da sballo senza calore!

Ecco tutto quello che c’è da sapere su come avere dei bellissimi capelli mossi senza piastra. Tutti i metodi per non ricorrere al calore!

capelli-mossi-senza-piastra
Come avere capelli mossi (Pixabay)

Il sogno di molti è sicuramente avere dei capelli mossi, come delle onde. Fino a qualche tempo fa, ottenere un buon risultato, soprattutto per chi aveva dei capelli indomabili (se avete i capelli grassi date un’occhiata al nostro articolo sulla maschera all’argilla), era possibile solo affidandosi ai professionisti. Da un po’ di tempo hanno preso sempre più quota dei rimedi naturali dall’azione molto semplice.

Come realizzare capelli mossi senza piastra

capelli-mossi-senza-piastra
Capelli mossi senza calore (Pixabay)

Un modo molto semplice per creare questo meraviglioso effetto è quello di utilizzare una mousse specifica o, ancora meglio, uno spray salino. Chi di voi non ha notato i capelli ricci dopo un bel bagno a mare?

Lavate innanzitutto molto bene i capelli in modo da eliminare tutte le impurità. Applicate pochissimo balsamo, soprattutto lungo il capello, facendo attenzione a non esagerare con le dosi. Così facendo, si potrebbe appesantire il capello rendendo difficoltoso l’effetto mosso.

Con un pettine a denti larghi, se possibile in legno, pettinateli e asciugateli, guardando e tenendo il capo verso il basso per garantire un volume maggiore.

Una volta effettuate queste operazioni basilari, potete passare all’applicazione dello spray salino dividendo i capelli in 3-4 ciocche. Fate attenzione a massaggiare solo la parte che va da metà capello fino alla punta.

Un altro trucco molto semplice è quello di prendere una ciocca di capelli e attorcigliarla tra le dita e asciugarla. Ricreate un movimento rotatorio e ripetete l’operazione per tutte le ciocche mantenendo il phon ad una distanza di almeno 20 centimetri in modo da non correre il rischio di bruciare i capelli.

Un altro metodo fai da te è sicuramente l’utilizzo di una fascia morbida, quelle che generalmente si usano per tirare indietro i capelli. Usatelaa prima di andare a dormire dividendo i capelli in tante ciocche da arrotolare intorno alla stoffa della fascia.

Al risveglio, lavorando il capello con le dita e con della cera modellante, potrete avere delle morbide e delicate onde.

Usate i bigodini!

capelli-mossi-senza-piastra
Come avere capelli mossi in 5 minuti!(Pixabay)

Possono venirvi in aiuto anche i bigodini. Per utilizzarli, bisogna sempre tenere a mente che, per una ciocca piccolam ci vuole un bigodino piccolo per ottenere un boccolo. Se, invece, volete ottenere un’onda, optate per un bigodino largo.

Quindi, avvolgete e fissate i capelli dalla punta fino alla radice e asciugateli con phon e diffusore.

Se, invece, volete sfruttare il riposo e la notte per avere una chioma piena di onde, non dovete fare altro che andare a dormire con delle trecce. In questo modo, al risveglio avrete delle super onde del tutto naturali.

È un rimedio che conoscevano anche le nostre nonne. Non vi resta che fare due o più trecce prima di andare a dormire!

Se siete i maestri del riutilizzo, potete utilizzare anche il classico calzino. Il calzino è assolutamente un accessorio molto utile per creare le onde. Ci basterà tagliare la punta della calza e fissare i capelli in una coda e, poi, inserirla nel calzino. A questo punto, arrotolate il calzino su se stesso lungo tutta la lunghezza e avvolgerlo come se fosse uno chignon.