Compleanno Schumacher: 52 anni oggi, 7 anni fa il tragico incidente

Oggi  Michael Schumacher compie 52 anni. 7 volte campione di Formula 1, 7 anni fa il terribile incidente sciistico dal quale non si è più ripreso.

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Getty Images)

52 candeline per Schumacher. Oggi il compleanno dell’indimenticabile campione della Ferrari. Solo 6 giorni fa la ricorrenza di quel tragico giorno che trasformò la sua vita per sempre.

7 anni fa, il 29 dicembre 2013, Schumacher, mentre stava sciando con il figlio di 14 anni, cadde sulle montagne di Méribel, in Francia. Nell’incidente colpì la testa contro una roccia. Un impatto violentissimo che ruppe il casco indossato dal campione e gli causò danni cerebrali. 6 mesi di coma, un anno in ospedale, due interventi al cervello, anni di riabilitazione. E ancora oggi Michael non si è ripreso e non è tornato alla vita normale. 

In merito alle sue condizioni di salute tuttavia non vi sono molte risposte. La moglie Corinna ha da sempre voluto mantenere la segretezza in merito. Michael è stato isolato dal mondo e solo poche persone possono far visita al campione nel divieto totale di divulgare informazioni in merito alla sua salute. 

Di rado sono state estrapolate frammentate indiscrezioni che hanno fornito qualche indizio sullo stato di salute di Schumacher.

LEGGI ANCHE >  Avete mai visto questa dolcissima FOTO di Michael Schumacher con suo figlio?

Schumacher: mistero sulle reali condizioni di salute del campione tedesco

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Getty Images)

LEGGI ANCHE >  Schumacher, gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni del campione di F1

Gli amici più cari hanno rispettato il volere della famiglia. In primis Jean Todt, che in questi anni si è limitato a commentare: «Michael continua a combattere, tutti sappiamo che l’incidente ha avuto conseguenze pesanti ma non ho intenzione di aggiungere altro». 

Stessa cosa per l’ex pilota e collaudatore Luca Badoer, che ha rilasciato poche parole in merito alle condizioni dell’amico: «Mi fa male pensare a lui, ma non dirò una sola parola sulle sue condizioni». Più precise le dichiarazioni rilasciate dal neurologo svizzero Erich Riederer: «Temo sia in uno stato vegetativo irreversibile. Respira, il cuore batte, forse può anche sedersi se aiutato, ma non di più».

Poco più di un anno fa, il quotidiano francese Le Parisien aveva svelato che Schumacher si era sottoposto a trattamenti a base di cellule staminali. 

Recente testimonianza è quella di Elisabetta Gregoraci. L’ex moglie di Flavio Briatore, che portò il pilota svizzero alla vittoria di un Mondiale con la Renault, nella casa del Grande Fratello Vip qualche settimana ha svelato: «Può comunicare solo con gli occhi grazie a un macchinario speciale. Solo così si può capire se è cosciente o meno e possono andare a fargli visita solo tre persone, io so chi sono».

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Per ricordare la leggenda della Formula 1, oggi su Twitter tantissimi post di auguri, tra cui quello della Scuderia di Maranello. Intanto l’hashtag #KeepFightingMichael, continua a combattere Michael, è entrato nei top trend di Twitter.