Ragazza di 19 anni uccisa durante una festa di Capodanno: due arresti

Nel corso di una festa di Capodanno, una giovane di soli 19 anni è stata uccisa: la polizia ha arrestato due uomini.

India ragazza uccisa festa Capodanno
(mjtrimble – Pixabay)

Proseguono le indagini sulla morte della giovane Janhavi Kukreja, una ragazza di soli 19 anni uccisa la notte di Capodanno nel corso di una festa. Secondo le prime ricostruzioni, pare che sia stata brutalmente aggredita e deceduta a seguito delle gravi percosse subite. La polizia ha arrestato due uomini: un coetaneo ed un ragazzo di 24 anni.

Leggi anche —>  Orrore in India, recide la pancia della moglie per scoprire il sesso del nascituro

India, omicidio la notte di Capodanno: uccisa una ragazza di soli 19 anni

Polizia indiana
Polizia indiana (Getty Images)

Leggi anche —>  India, crolla un palazzo di tre piani: almeno 10 morti, circa 20 i dispersi

La polizia, per la morte di Janhavi Kukreja, 19 anni, avrebbe arrestato due uomini per omicidio ed aggressione. Si tratterebbe di un coetaneo della giovane ed un altro ragazzo di 24 anni. Sono questi gli ultimi sviluppi della tragica vicenda registratasi all’alba di questo nuovo anno a Mumbai, in India. I fatti si sarebbero svolti a Khar, un quartiere di movida del grande centro metropolitano molto apprezzato dai turisti.

Gahanna Kaberle, ispettore della polizia di Khar ha dichiarato: “Abbiamo arrestato i due – riporta la redazione di Hindustantimes sulla base di prove circostanziali e testimonianze rese da chi ha partecipato alla festa“.

Sul corpo della ragazza è stata immediatamente disposta l’autopsia dai cui risultati è emerso che intorno alle 2.30 era stata massacrata di botte. A determinare la morte sarebbe stata la frattura del cranio. Sul suo corpo numerosi i lividi su anca e cosce, segni della violenta colluttazione. Una circostanza che ha spinto la Polizia ad ipotizzare che si sia trattato di un pestaggio al fine di ucciderla.

La vittima ed i due arrestati lo scorso giovedì erano tra i 10 invitati ad una festa di Capodanno tenutasi su una terrazza nel quartiere “in” di Mumbai. Ad innescare gli eventi che hanno poi condotto all’omicidio della 19enne la gelosia. La ragazza pare, infatti, fosse fidanzata con uno dei due arrestati e proprio lui avrebbe iniziato ad accusarla di tradirlo con l’altro giovane finito in manette. La lite, che avrebbe coinvolto poi anche la ragazza, sarebbe stata sedata dopo qualche minuto.

Secondo quanto sino ad ora scoperto, riporta l’Hindustantimes, alle 2.30 la giovane si sarebbe allontanata dalla festa e così anche i due giovani. Questi ultimi però, avrebbero fatto rientro alla festa diversamente dalla 19enne. Una circostanza che non ha insospettito gli altri ospiti, i quali hanno ritenuto che Janhvi fosse rientrata a casa.

Purtroppo la realtà dei fatti era ben diversa. Alle 6 del mattino è stato rinvenuto il corpo privo di vita della 19enne. A scoprirlo una donna uscita di casa per portare a spasso il suo cane che avrebbe notato del sangue sulla scalinata del palazzo in cui si stava tenendo il party.

Immediatamente allertati i soccorsi, altro non è stato possibile fare che dichiarare il decesso di Janhvi. Sui luoghi è sopraggiunta anche la polizia che raggiunta la terrazza, teatro della festa, avrebbe lì trovato numerose bottiglie di alcolici.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Ambulanza India
(Getty Images)

Sarebbe stato l’organizzatore dell’evento a riferire agli agenti quanto accaduto nelle ore precedenti, in particolare della lite tra i due giovani arrestati che avevano coinvolto anche la 19enne ritrovata morta.