Compleanno Schumacher: la sua frase premonitrice lascia senza parole

Cinquantadue candeline per il campione di formula Uno. Oggi è il compleanno di Schumacher e noi lo onoriamo ricordando le sue frasi celebri

compleanno schumacher
Il pilota Michael Schumacher (Getty Images)

Lo conosciamo tutti per il suo talento e il suo successo nella Formula Uno. Stiamo parlando di Michael Schumacher che oggi compie cinquantadue anni. Il campione da tempo vive nel suo letto accudito e assistito da una cerchia ristretta di persone e familiari. Sette anni fa un incidente con gli sci avvenuto sulle piste di Meribel, Alpi francesi. ha fermato la sua carriera e in parte la sua vita. Il pilota tedesco il 29 dicembre del 2013 fu vittima di una caduta accidentale, che in un primo momento non sembrò nemmeno così grave. Oggi, giorno del suo compleanno, lo ricordiamo riportando alcune delle sue frasi che fanno riflettere e pensare attentamente.

LEGGI ANCHE>>>Giulia Salemi, maglia microscopica: lo scatto bollente sui social FOTO

Compleanno Schumacher: cosa ricordiamo di lui?

micheal schumacher
(Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Michela Quattrociocche accoglie il 2021, sguardo che stende e labbra esplosive – FOTO

“Ho sempre creduto che non si debba mai, mai rinunciare e si debba sempre continuare a lottare anche se c’è soltanto una piccola possibilità” ha ribadito più di una volta il campione di Formula Uno durante la sua carriera. E’ come se il pilota sapesse già cosa le sarebbe potuto capitare, come se avesse visto il suo futuro tragico. Mai soddisfatto, sempre affamato di miglioramenti, nonostante la sua carriera gli abbia riservato grandi soddisfazioni, in alcune delle sue interviste era solito ripetere: “Vinci una gara, ma la gara successiva è un punto interrogativo – sottolineava – Sei ancora il migliore o no? Questo è divertente, ma è anche interessante. E impegnativo. Devi affermarti ogni volta”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michael Schumacher (@michaelschumacher)

La Ferrari è stata per lui una seconda famiglia tanto che Schumacher ha affermato più volte di aver dato il massimo per far diventare l’azienda la numero uno. “L’intera squadra e i tifosi lo meritavano”. Queste parole rimbombano tra i suoi colleghi che oggi si impegnano proprio come ha insegnato lui. Il suo segno nella Ferrari è indelebile e nessuno potrà mai essere ai suoi livelli.