Giancarlo Magalli, lo scherzo a Fabrizio Frizzi: come reagì il conduttore

Giancarlo Magalli è stato ospite del programma di Francesca Fialdini “Da noi… a ruota libera” e ha raccontato uno scherzo fatto a Fabrizio Frizzi: la reazione del conduttore scomparso due anni fa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giancarlo Magalli (@magallinobellino)

Durante il programma di Francesca Fialdini “Da noi… a ruota libera” è andato ospite Giancarlo Magalli. Durante la trasmissione il conduttore ha parlato di Fabrizio Frizzi, l’amato presentatore morto due anni fa, ricordandone l’altruismo, la generosità, la disponibilità e la timidezza. Inoltre Magalli ha preso la palla al balzo per raccontare anche un episodio divertente che lo vide coinvolto insieme al collega durante un viaggio. I due colleghi erano in viaggio per Milano per prendere parte a una convention organizzata dalla Rai. Una volta giunti nel capoluogo lombardo, gli furono date due camere d’albergo per rinfrescarsi. Parteciparono alla convention della tv di Stato per poi ritornare in camera a prendere le valigie. Una volta ripreso l’aereo di ritorno a Roma, Magalli architettò lo scherzo.

Lo scherzo di Giancarlo Magalli a Fabrizio Frizzi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giancarlo Magalli (@magallinobellino)

Una volta che l’aereo prese il volo, Frizzi si accorse che dal bagaglio di Giancarlo Magalli usciva un calzascarpe dell’albergo milanese. La risposta del conduttore alla domanda preoccupata del collega fu: “L’ho rubato e non solo quello”. Magalli continuò con lo scherzo dicendo di aver rubato anche asciugamani, bevande e cibo dal frigobar, insomma tutto quello che si poteva prendere. A quel punto Frizzi giustamente disse che la camera era del collega e quindi si sarebbero accorti che aveva rubato. Ma Giancarlo Magalli disse: “E infatti li ho rubati dalla camera tua”. Fabrizio Frizzi allora rimase terrorizzato. Arrivati a Roma negli studi di “Scommettiamo che”, il presentatore 73enne si accordò con gli autori del programma per continuare con il suo scherzo: “L’autore andò da lui e gli disse che avevano chiamato dall’albergo di Milano perché nella sua camera mancavano un sacco di cose”. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Frizzi 🦋 (@persemprefrizzi)

Alla fine, Magalli conclude così il suo racconto dello scherzo a Fabrizio Frizzi: “Lui poverino disse: ‘Non sono stato io… è stato Magalli’. Poi alla fine glie lo abbiamo detto che era uno scherzo”.