Covid, l’Italia torna al sistema dei colori. Divieti e restrizioni dal 7 gennaio

Il Governo ha stabilito le misure che, a partire dal 7 gennaio, verranno adottate per contenere il Covid-19: ripristinato il sistema delle fasce colorate

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale)

Dal 7 al 15 gennaio torna il sistema delle fasce colorate, ma con un calendario decisamente singolare. L’obiettivo, nel corso di questo lasso di tempo, è di verificare le conseguenze delle festività natalizie. A partire dal 6 gennaio, ultimo giorno di zona rossa, le cose cambieranno. Il Governo, che ha approvato un decreto legge nella serata di ieri, ha intenzione di imporre una “zona gialla rafforzata” nei giorni di 7 e 8 gennaio, mentre per il weekend del 9 e 10 gennaio l’Italia verrà sottoposta a zona arancione.
Dalla settimana prossima, invece, sarà ripristinato il sistema dei colori a seconda delle Regioni.

LEGGI ANCHE —> Nuovo Decreto: cosa prevede. Fine delle festività, rimangono i divieti

Nuovo decreto legge: cosa si potrà fare dal 7 al 15 gennaio

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Covid, dal 7 gennaio nuove restrizioni per l’Italia. Ipotesi di un “decreto ponte”

Nei giorni di 7 e 8 gennaio, l’Italia entrerà in una sorta di “zona gialla rafforzata“. Il nuovo decreto, varato dal Consiglio dei ministri, impone che i cittadini non si spostino tra Regioni e province autonome, se non per motivi di salute, lavoro o necessità. Come chiarito dal Governo, ci si potrà tuttavia spostare per rientrare nella propria abitazione o residenza, ma non per raggiungere le seconde case ubicate al di fuori della propria Regione.

Nel weekend del 9 e 10 gennaio, torna in tutto il territorio nazionale la zona arancione. Vige dunque il divieto di spostarsi tra comuni, fatta eccezione per spostamenti da comuni che abbiano meno di 5.000 abitanti, e in un raggio massimo di 30 km. Si esclude, tuttavia, la possibilità di recarsi verso i capoluoghi di provincia. A partire dall’11 gennaio, ciascuna Regione vedrà l’imposizione di una specifica zona di colore, sulla base di fattori quali l’Rt e l’andamento della curva epidemiologica.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale)

Per le Regioni in zona rossa permarranno tuttavia gli allentamenti previsti nel periodo delle vacanze. Concesso dunque spostarsi una volta al giorno e verso un’unica abitazione della medesima Regione ad un numero massimo di due persone, senza conteggiare i figli al di sotto dei quattordici anni.