Flavio Insinna a L’eredità fa calare il gelo in studio…

Il conduttore del game show che va in onda prima dell’edizione serale del Tg1 fa parlare ancora una volta di sè…

Flavio Insinna accusato
Flavio Insinna (Getty Images)

Flavio Insinna conduce ormai da diversi anni L’eredità, da quando il collega Fabrizio Frizzi, che era rimasto fino all’ultimo alle redini del noto gioco di Rai uno, è venuto a mancare.

L’eredità infatti è un programma molto seguito dai tempi in cui era Amadeus a condurlo con ottimi risultati, e ha visto al timone moltissimi conduttori, tra i più amati dal pubblico, ricordiamo anche, oltre a quelli sopracitati, Carlo Conti.

Durante l’ultima puntata della trasmissione, era arrivata al gioco conclusivo la concorrente Chiara che ha sfiorato la vincita di 110.000 euro sbagliando proprio a La ghigliottina la parola finale che era ‘qualità’ anziché ‘freni’. Per comunicare alla ragazza l’errore che non le ha consentito incredibilmente di portarsi a casa il montepremi finale è stato proprio il conduttore romano che si è espresso con questa frase: “Tu sei una campionessa di grande qualità, lo dimostrano tutte le spiegazioni che hai dato”, dando la soluzione del gioco finale.

Cala il gelo in studio perché nessuno si aspettava l’errore da parte di Chiara, dato che tutte le parole calzavano a pennello con ‘freni’.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> L’Eredità a rischio boicottaggio per quella frase di Flavio Insinna

Ancora critiche per Flavio Insinna

insinna l'eredità
Flavio Insinna a L’Eredità (screen da video)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Amadeus, stupore in studio: un vecchio ricordo turba il presentatore

Tuttavia l’allievo del compianto maestro Gigi Proietti, recentemente ha fatto ancora parlare di sé per una frase che non è piaciuta agli amanti della caccia.

Infatti sempre attraverso le telecamere de L’eredità aveva affermato con tono perentorio: “La caccia non è uno sport“, scatenando la reazione di Massimo Buconi, presidente della Federcaccia: “Il conduttore Flavio Insinna si è lasciato andare a commenti discriminatori e offensivi nei confronti dell’attività venatoria e dei suoi praticanti“, aveva contestato.

Il comportamento di Insinna, non nuovo a questo genere di interventi, è reso ancora più grave per essere messo in atto approfittando della propria notorietà attraverso un mezzo, quello televisivo, che gli garantisce ampio seguito e l’assenza totale di un contraddittorio sulle opinioni espresse in merito alla caccia e ai cacciatori, denigratorie di una categoria di cittadini che esercita una attività pienamente legittima, prevista e normata dalle leggi dello Stato, ha proseguito.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Flavio Insinna
Il conduttore Flavio Insinna (GettyImages)

E infine ha concluso: “Federcaccia ha dato mandato ai propri legali di valutare gli estremi per intentare un procedimento legale per diffamazione nei confronti del conduttore e della Rete“.