Paola Cortellesi scrive a Dio: “L’uomo tuo non vale niente…” VIDEO

L’attrice romana ha pubblicato sulla sua IgTV una lettera dedicata al Padreterno a cui si rivolge parlando dell’uomo e della pandemia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Cortellesi (@paolacortellesireal)

Paola Cortellesi celebre attrice molto apprezzata e seguita dal pubblico, scrive una lettera a Dio per parlargli della situazione difficile che ci attanaglia e di come l’uomo la sta affrontando.

Non le manda certo a dire e con il suo solito umorismo fa riflettere chi ascolta le sue frasi. Di certo il virus che ci ha colpiti a inizio 2020 ha messo a dura prova tutti noi ma probabilmente alcuni comportamenti dell’uomo non sono stati irreprensibili e hanno complicato ancor di più la situazione.

In dialetto romano, Paola usa delle parole forti rivolgendosi proprio a tutti. Una lettera che parla dell’uomo, del suo affanno ‘a fa le guerre, arma’ li razzi‘, della sua abitudine a guardare dall’alto, attraverso i satelliti, le tragedie della Natura.

Un’umanità che ha inquinato il mare e i fiumi, che ha riempito l’ambiente ‘de monnezza‘, incendiando boschi, provocando lo scioglimento dei ghiacciai.

Un uomo a cui “era parso de sape’ molte cose più de te“ e per questo Paola a cuore aperto confessa a Dio: “Padre mio, scusa li toni, ma lo so che me perdoni si te dico francamente st’omo tuo non vale niente”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Gerry Scotti nonno, il conduttore non nasconde la felicità

Un’insolita preghiera commuove tutti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Cortellesi (@paolacortellesireal)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> La scomparsa di Khrystyna, l’appello della madre: “Aiutatemi a trovarla”

Nonostante la Pandemia l’uomo ha continuato a cadere nei propri errori, non è bastato il distanziamento e tutto quello che abbiamo pagato nella scorsa primavera se poi quest’estate ci siamo ritrovati “tra movida e pub chiassosi, non curanti del dolore e della gente che soffriva..“.

Eppure “Sta manica de fessi senza un filo d’umiltà che tu chiami umanità, ha capito la lezione sotto i colpi del bastone”. Perché in fondo come detto dalla comica romana “Non ha senso proprio niente se non puoi sta co la gente”. 

Ma in fin dei conti bisognerebbe riflettere sul fatto che l’uomo “po’ fa cose straordinarie se capisce che è terreno”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Cortellesi (@paolacortellesireal)

E conclude con una preghiera rivolta al Signore: “Tu da solo tutto puoi. Tu, che non sei come noi, fa fini’ st’epidemia che scompaia, vada via”.