Pasqua 2021, quando sarà? A rivelare la data Papa Francesco

Messa dell’Epifania nella Basilica di San Pietro per papa Francesco. Il pontefice ha annunciato la data di Pasqua 2021, fissata per domenica 4 aprile.

Il pontefice ha annunciato la data di Pasqua 2021, fissata per domenica 4 aprile.
(Getty Images)

Sarà domenica 4 aprile Pasqua 2021. Ad annunciarlo durante la messa dell’Epifania nella Basilica di San Pietro papa Francesco. Inoltre il pontefice ha anche annunciato le altre ricorrenze liturgiche: le Ceneri, inizio della Quaresima, il 17 febbraio; l’Ascensione del Signore, il 13 maggio; la Pentecoste, il 23 maggio; la prima domenica di Avvento, il 28 novembre. Terminate quindi le vacanze natalizie, si pensa già alla Pasqua. Dopo la Pasqua 2020 trascorsa in lockdown in tutta Italia a causa della pandemia da coronavirus, si spera che il 2021 possa essere l’anno della lenta ripartenza. 

LEGGI ANCHE — Incidente in auto, noto dirigente di Serie A in terapia intensiva

IL 2021 CONSIDERATO L’ANNO DELLA RIPARTENZA. COME SARA’ LA PASQUA 2021?

Il pontefice ha annunciato la data di Pasqua 2021, fissata per domenica 4 aprile.
(Getty Images)

LEGGI ANCHE — Vaccino, i risultati dell’autopsia sull’infermiera morta

Il 2021 sarà senza dubbio l’anno della ripartenza. Un 2020 fermato dal Covid, ma che vede la luce con il vaccino. Secondo molti esperti, potremo definitivamente dire addio al Coronavirus tra la fine del 2021 e la primavera del 2022. Intanto papa Francesco nell’omelia letta alla Basilica di San Pietro torna a parlare del tema del viaggio, con l’esempio dei Re Magi e l’educazione all’adorazione di Dio.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

vaccino covid
Vaccino Covid (Getty Images)

Intanto il vaccino risulta essere la “soluzione” per uscire da questa pandemia.  Raggiungendo l’immunità di gregge, proprio attraverso il vaccino, il Covid gradualmente si trasformerà in un virus latente, debole e suscettibile. Probabilmente non riuscirà a sparire ma i focolai che si formeranno saranno localizzati e soprattutto gestibili, così da non essere costretti a fare i conti con un’epidemia generalizzata e ad alto rischio. Per tutto il 2021 però dovremo continuare ad indossare la mascherina e a rispettare il distanziamento sociali.