Ciondolo miracoloso: il crocifisso salva la vita al bambino colpito da un proiettile

Un bambino di 9 anni è stato salvato da un proiettile sparato in pieno petto grazie al suo crocifisso durante la notte di Capodanno.

“Per noi è un vero miracolo” – ha detto la madre di Tiziano. Siamo a Las Talitas, un comune della provincia di Tucumán, in Argentina. Il bambino stava giocando davanti a casa sua insieme alla sorella e al cugino quando improvvisamente sentì un dolore lancinante al petto. Il piccolo ha in seguito abbassato lo sguardo; accanto a lui, un proiettile a terra. Secondo quanto riportano i notiziari locali, l’impatto ha provocato solo “lievi e superficiali ferite”. La vittima è stata comunque trasferita in ospedale, dove è stata sotto osservazione per circa un’ora. Il giornalista di Telefe Tucumán, José Romero Silva, annuncia la notizia su Twitter: “La scorsa notte, pochi minuti prima delle 00:00, un proiettile vagante ha colpito un bambino al petto a Las Talitas (Argentina). Il corpo di si è scontrato con il ciondolo che il minore indossava al collo: il crocifisso gli ha salvato la vita.” – e, fatto strabiliante – “Il Cristo è rimasto intatto e il Bambino riporta solo una ferita da sfregamento.”

LEGGI ANCHE >>> Ragazza rapita, violentata e accoltellata: tre arresti

La scoperta a casa: il ciondolo forato

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Bambina di 16 mesi morta poco dopo l’adozione: arrestati i due genitori

Dopo essere stato sotto osservazione dal personale medico per 48 minuti, il ragazzo è stato rilasciato, riporta il comunicato ufficiale delle forze dell’ordine locali. La famiglia del piccolo Tiziano ha contattato José Romero Silva, il giornalista di Telefe, lo scorso venerdì 1 gennaio, per spiegare il modo in cui il figlio è riuscito a salvarsi dal violento impatto del proiettile. Tornato a casa, il bambino ha ritrovato il suo crocifisso e la catena a terra, sul pavimento. La croce d’argento, ricevuta in dono dal padre, aveva un foro al centro. Fu allora che il bambino e la sua famiglia intuirono e collegarono le dinamiche dell’incidente. La zia di Tiziano ha inviato a José Romero Silva una foto del ciondolo danneggiato dal colpo di proiettile. L’impatto con la collana ha impedito alla pallottola di perforare il petto del minorenne: il colpo sarebbe stato fatale. Attualmente le indagini sono aperte e la polizia sta ricercando il responsabile del reato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Sfocia l’incredulità tra i vari utenti di Twitter. Un commento alla foto del giornalista grida al miracolo Di che razza di materiale è quel crocifisso? Non è possibile, non è logico che sia rimasto così intatto. O, forse, si tratta (dell’intervento) della Vergine Rosa de Guadelupe.”

Fonte Còrdoba Buenas Noticias