Stefano De Martino: il ricordo del suo passato. “Facevo il fruttivendolo ed ero felice”

Stefano De Martino. Il ballerino e conduttore televisivo si racconta in un’intervista. Il suo passato, i pericoli di un’infanzia in una periferia difficile e la rinascita

Stefano De Martino – GettyImages

Abbiamo visto sui nostri schermi per la prima volta Stefano De Martino nel 2009 quando è stato protagonista nelle vesti di concorrente della nona edizione del talent show Amici di Maria De Filippi, in onda su Canale 5. E’ stato eliminato in semifinale ma si classificò primo tra i ballerini.

Da quel momento la sua carriera è sempre stata fortemente in ascesa. Non ha mai abbandonato la danza, il suo primo amore. Tuttavia, si è cimentato in diversi ruoli che si adeguano bene alla sua persona.

Nel 2018, infatti, è stato l’inviato del reality show di Canale 5 L’isola dei famosi, condotto all’epoca da Alessia Marcuzzi. Nel 2019 è il padrone di casa su RaiDue di Made in Sud, programma dal sapore comico. Ha presentato anche la Notte della Taranta e la finale del Festival di Castrocaro. Dal prossimo 12 gennaio lo vedremo condurre Stasera tutto è possibile, in sostituzione di Amadeus.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano De Martino (@stefanodemartino)

Star televisiva ma anche potente nome del web, superati ampiamente i 4 milioni di follower, è uno degli influencer più gettonati. La sua vita privata è spesso sotto la luce dei riflettori, è stato quotidianamente sulle pagine di gossip la scorsa estate per via della fine del suo matrimonio con Belen Rodriguez. Non ha paura di essere single e si gode il figlio, Santiago, avuto dalla showgirl argentina. “Ogni storia d’amore ha un inizio e una fine e non è un fallimento, dobbiamo fare pace con questa visione ed evitare un termine così negativo… Ora sono felicemente scapolo” – ha dichiarato al settimanale Chi.

La sua vita non è stata sempre rose e fiori.

LEGGI ANCHE —–> Belen e Stefano: verità sulla loro separazione, cosa c’è dietro

Stefano De Martino e il viaggio nei ricordi: “L’ eroina arrivava fin sotto casa”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano De Martino (@stefanodemartino)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Beatrice Valli. Un look per tutte le stagioni ripercorrendo il 2020 – FOTO

Lo splendore di oggi non fa dimenticare a Stefano De Martino le origini e l’impegno per allontanarsi da una realtà difficile. Nato a Torre Annunziata nel 1989, ha mosso i primi passi nel mondo della danza all’età di dieci anni. E’ stata la sua occasione per emergere.

Viveva in un palazzo fatiscente, terzo piano, senza ascensore. Ci si chiamava con un fischio. Proprio per quella facilità di accesso all’interno era facile trovare per le scale siringhe e lacci emostatici. L’eroina e altre droghe erano alla portata di tutti.

De Martino ricorda con orgoglio l’esempio dei suoi genitori: “Sono brave persone, abbiamo avuto tante difficoltà ma grazie a loro sono diventate una marcia in più, non un ostacolo. Mia madre mi ha dovuto spiegare presto da cosa dovermi guardare. Non ho mai pensato di non farcela” – ricorda il ballerino. “Sono felice di essere anche io un esempio per i giovani di Torre Annunziata. E’ facile pensare che se ce l’ho fatta io, possono riuscire ad emergere anche loro da quel contesto. Non è vero che se nasci lì sei fuori dai giochi”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano De Martino (@stefanodemartino)

Prima di lavorare in tv, sbarcava il lunario vendendo frutta e verdura. “Volevo diventare il fruttivendolo migliore della zona” – ricorda. “Mi svegliavo alle 4.30 del mattino ed ero felice. C’è qualcosa di poetico nei lavori che si svolgono la mattina presto o la notte. Tutti dormono e tu sei lì, nel silenzio. Quel primo caffè me lo gustavo tutto, mi sentivo parte di un elite”.