Dramma in mare, ragazza 19enne attaccata e uccisa da uno squalo davanti alle amiche

Una ragazza di soli 19 anni è stata attaccata ed uccisa da uno squalo mentre nuotava in mare con alcune amiche: inutili i tentativi di soccorso.

Nuova Zelanda ragazza uccisa da squalo
(Getty Images)

Aveva solo 19 anni la ragazza che è morta dopo essere stata attaccata da uno squalo mentre si trovava in mare con alcune sue amiche. Il grosso predatore avrebbe attaccato la vittima, trascinandola lontano dalla riva. Accortisi di quanto stesse accadendo, i bagnini della spiaggia di Waihi Beach, in Nuova Zelanda, si sono tuffati in acqua ed hanno recuperato la giovane. A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dei bagnini prima e dei paramedici giunti sul posto.

Leggi anche —> Donna aggredita e sbranata da branco di cani mentre fa jogging

Nuova Zelanda, ragazza di 19 anni attaccata ed uccisa da uno squalo: il drammatico racconto di una testimone

Ambulanza Nuova Zelanda
Ambulanza Nuova Zelanda (Getty Images)

Leggi anche —> Annega per un selfie: surfista si tuffa in acqua per salvarla

Dramma in Nuova Zelanda, dove nel pomeriggio di ieri, giovedì 7 dicembre, una ragazza di soli 19 anni è morta dopo essere stata attaccata da uno squalo. Stando a quanto riporta redazione del sito stuff.co.nz, la giovane Kaelah Marlow era in acqua con alcune amiche, quando sarebbe stata trascinata dal grosso predatore. Immediatamente i bagnini della spiaggia di Waihi Beach, notando la situazione, si sono tuffati in acqua per soccorrere la ragazza. Dopo alcuni minuti, considerate le condizioni del mare, i bagnini hanno portato la 19enne in spiaggia ed hanno avviato le manovre di rianimazione poi proseguite dai paramedici.

I tentativi di rianimazione, durati per diversi minuti, si sono rivelati inutili ed i medici hanno dovuto dichiarane il decesso sul posto. Ad assistere alla tragedia, oltre alle amiche della vittima, alcuni bagnanti che si trovavano sulla spiaggia. Una testimone ha dichiarato: “È ‘stato scioccante, surreale – riporta il sito stuff.co.nzabbiamo assistito tutti alla scena, eravamo tutti in preda al panico. Non dimenticherò quanto visto ricorre continuamente nella mia mente“.

La polizia sta coordinando le indagini sull’accaduto e le autorità neozelandesi hanno disposto l’autopsia sulla salma della ragazza che verrà effettuata oggi. L’esame autoptico farà emergere le cause della morte anche se sin da subito si è capito che si è trattato di un attacco di uno squalo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Squalo
(Getty Images)

Questa mattina alcuni amici della ragazza si sono recati presso la spiaggia dove si è verificata la tragedia ed hanno lasciato dei fiori.