Alimentazione ed insonnia: quali cibi assumere e quali evitare

L’insonnia rappresenta purtroppo un grandissimo problema per molte persone. Riuscire a combatterla è spesso visto come un obiettivo irraggiungibile. Oggi però ti daremo una soluzione alimentare per poter finalmente uscire dal tunnel dell’insonnia. Scopriamo di cosa si tratta.

insonnia
Combattere l’insonnia con l’alimentazione (Engin_Akyurt/pixabay)

L’insonnia è un disturbo del sonno molto diffuso. Si stima che ne soffra circa il 10% della popolazione mondiale.  

Le cause sono molteplici e possono comportare un’insonnia cronica o semplicemente periodica. Ma a ciascuno di noi è capitato di non dormire una notte per un qualsiasi motivo. 

La soluzione per potersene finalmente liberare è proprio davanti ai nostri occhi, nella quotidianità. E’ infatti possibile contrastare l’insonnia con dei rimedi completamente naturali.

In particolare, quello che ti proponiamo oggi è proprio nel tuo piatto. L’alimentazione è la miglior risposta naturale per poter finalmente dire addio alle poche, o quasi nulle, ore di sonno giornaliere. 

Quindi, scopriamo insieme queste piccole e semplici regole riguardo l’alimentazione e la qualità del vostro sonno cambierà notevolmente. 

LEGGI ANCHE—>Dormire poco fa male: cause e rimedi per curare l’insonnia

Insonnia: i cibi da evitare

insonnia
Evitare di bere il caffè nelle quattro ore precedenti al sonno (Kaboompics/pixabay)

LEGGI ANCHE—>Dormire con il partner migliora il sonno e ti regala 9 minuti in più

Le cause dell’insonnia sono senz’altro molteplici ma è comunque possibile contrastarla tramite piccole accortezze alimentari. 

Alcuni cibi andrebbero infatti evitati del tutto o semplicemente non assunti nelle ore tarde. 

Il caffè è sicuramente uno dei primi alimenti nemici del sonno. Un eccessivo consumo di caffeina può incidere sul bioritmo naturale e sulla qualità del sonno se viene consumata 4 ore prima di dormire. 

Per questo è sempre importante evitare di consumare il caffè dopo la cena o in prossimità di essa. 

Anche la teina può provocare lo stesso effetto. Il consiglio è infatti quello di preferire le tisane al tè nelle ore tarde del pomeriggio e della sera. Esistono in commercio moltissime tisane rilassanti in grado di poter conciliare il tuo sonno. 

Da evitare assolutamente sono poi tutti quei cibi o bevande zuccherine, come caramelle e coca-cola, che vanno ad aumentare il livello glicemico, provocando eccitamento. 

In più, presta attenzione agli integratori. Molti, soprattutto quelli utilizzati per dimagrire, sono estremamente dannosi per la qualità del tuo sonno. 

In generale, mangiare molto ed in maniera pesante la sera, non è la scelta ideale e può crearti problemi ancora più gravi in futuro. Digiunare è ancor peggio. 

L’ideale è consumare un pasto leggero e ad un orario tale da consentirti la completa digestione prima di coricarti. 

Gli alimenti amici del sonno

Come abbiamo già detto, al di là delle cause scatenanti, vi sono degli alimenti che possono combattere l’insonnia. 

I cibi da preferire sono quelli contenenti il triptofano. Si tratta di un amminoacido essenziale che attiva la serotonina, l’ormone del buonumore. 

Tra i vari alimenti contenenti la serotonina troviamo il latte e tutti i suoi derivati come yogurt e formaggi magri. 

Anche i cereali come il riso ed i legumi possono essere un ottima soluzione in grado di donarti un sonno tranquillo. 

Per questo, potresti optare per una cena a base di formaggi magri o di zuppa di legumi. Si tratta di un menù che può esserti amico. 

Per uno spuntino serale puoi invece dirigerti verso questi alimenti. Tra la frutta, le banane aiuteranno sicuramente a conciliare il tuo sonno.

Allo stesso modo, la frutta secca ed in particolare noci e mandorle sapranno donarti un buon equilibrio notturno.

Per le bevande, una buona tazza di latte o una tisana dalle proprietà rilassanti potrebbero invece essere delle validissime alternative. 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

insonnia
Il latte ed i suoi derivati favoriscono il sonno (Imflow/pixabay)

Di qualunque tipologia d’insonnia si tratti ed a prescindere dalle sue cause, è il momento di agire! Dormire poco e male è nocivo per la salute sia mentale che fisica. Per questo, segui questi consigli riguardo l’alimentazione ed avrai un notevole miglioramento nella qualità del tuo sonno.