Giovane cacciatore scomparso da ieri: ritrovato il corpo in un dirupo

Questa mattina è stato ritrovato in un dirupo del monte Kalfa di Roccafiorita, in provincia di Messina, il corpo del giovane cacciatore scomparso ieri.

Messina giovane cacciatore morto dirupo
Eliambulanza (Gianni Crestani – Pixabay)

Dramma in Sicilia, dove un giovane cacciatore è stato ritrovato senza vita. Il tragico ritrovamento è avvenuto questa mattina in un dirupo ai piedi del monte Kalfa di Roccafiorita, in provincia di Messina. La vittima, stando a quanto ricostruito sino ad ora, potrebbe essere precipitata nel dirupo probabilmente in seguito ad un incidente durante una battuta di caccia. Su quanto accaduto stanno indagando i carabinieri di Taormina, giunti sul posto.

Leggi anche —> Coppia scomparsa dopo la frana: quali sono le ipotesi

Messina, ritrovato il corpo del giovane cacciatore scomparso ieri mattina: sarebbe caduto in un dirupo

Carabinieri
Carabinieri (Foto di djedj da Pixabay)

Leggi anche —> Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un camion: uomo muore sul colpo

Tragico epilogo per le ricerche di Roberto Garigale, il giovane cacciatore 31enne di Messina di cui non si avevano più notizie da ieri. Questa mattina, venerdì 8 gennaio, come riporta la redazione de La Gazzetta del Sud, il corpo del 31enne è stato rinvenuto in dirupo ai piedi del monte Kalfa di Roccafiorita, comune in provincia di Messina. Rintracciato il corpo, sono state avviate le operazioni di recupero rese difficoltose dalla conformazione del terreno della zona molto impervia.

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, riporta La Gazzetta del Sud, Gagigale potrebbe essere scivolato nel dirupo, prima per 30 e poi per altri 60 metri, in seguito ad un incidente durante una battuta di caccia. Un volo che non avrebbe lasciato scampo al cacciatore. Su tali circostanze stanno indagando i carabinieri di Taormina (Messina) che sono giunti sul posto.

Del 31enne, agente finanziario e appassionato di caccia, si erano perse le tracce nella mattinata di ieri quando aveva raggiunto la zona insieme al suo cane. Dopo qualche ora, considerate le mancate risposte alle chiamate ed ai messaggi su WhatsApp, i familiari hanno lanciato l’allarme e sono scattate le ricerche terminate stamane con il ritrovamento del corpo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Crolla muro Bologna ragazzo gravissimo
Eliambulanza (Jacopo – Adobe Stock)

Alle ricerche hanno preso parte, riferisce La Gazzetta del Sud, i carabinieri, la polizia metropolitana ed i volontari della Protezione Civile del capoluogo di provincia siciliano.