Nuovo digitale terrestre 2021: cosa cambia e come capire se il tv è dvb-t2

Il nuovo digitale terrestre 2021 è in arrivo: scopriamo cosa cambia e come capire se il tv è dvb-t2, cioè compatibile con il nuovo standard

Nuovo digitale terrestre 2021 cosa cambia
(Pixabay.com)

Il nuovo digitale terrestre 2021 è pronto a entrare nelle nostre case. A partire dal prossimo settembre, il segnale che siamo soliti ricevere per vedere i nostri programmi televisivi sarà disattivato. Le prime aree in cui verrà spento in Italia sono Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano, Veneto e Valle d’Aosta.

La transizione si concluderà per tutte le aree d’Italia nel luglio del 2022. Nel momento in cui avverrà lo switch off, per continuare a guardare le trasmissioni che più amiamo non si dovrà fare altro che comprare un nuovo televisione o, più semplicemente, un nuovo decoder. A meno che non ne possediamo già uno compatibile, ovviamente.

LEGGI ANCHE —> WhatsApp su più dispositivi con lo stesso numero: come funziona

Nuovo digitale terrestre 2021, come capire se la te ha il DVB t2