WhatsApp: cosa cambia dall’8 febbraio? In arrivo le nuove regole

WhatsApp ha inviato nelle ultime ore i nuovi termini di utilizzo valide dal prossimo mese. Cosa cambia per gli utenti? Scopriamolo

whatsapp cosa cambia
WhatsApp (Getty Images)

Sono in arrivo le nuove regole da accettare su WhatsApp. C’è chi ha già ricevuto i termini di servizio e chi ancora non ha trovato nulla suo cellulare, niente paura tra qualche giorno tutti dovranno confermare le novità. Ma cosa effettivamente comprendiamo di questo cambiamento? Capiamo insieme cosa andiamo ad accettare. 

LEGGI ANCHE>>>Lutto nel mondo del calcio: giovane calciatore muore dopo un infarto in campo

WhatsApp: quali sono i nuovi termini di servizio?

whatsapp nuovi termini
(Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Ainett Stephens, mini skirt e reggiseno trasparente, si vede tutto: sontuosa – FOTO

Con la comunicazione “WhatsApp sta aggiornando i propri termini e l’informativa sulla privacy” la società ha chiesto ai propri clienti di accettare la condivisione di informazioni relative al proprio account con Facebook, di cui fa parte, per ricevere pubblicità personalizzata sul social network creato da Mark Zuckerberg. Quindi quello che fino ad oggi era facoltativo, dall’8 febbraio sarà obbligatorio. Per il momento infatti è possibile decidere di cedere a Facebook attraverso WhatsApp le informazioni interessate, che riguardano, come scritto nelle Faq della società di messaggistica, la registrazione dell’account, ad esempio il numero di telefono, i dati delle transazioni, informazioni relative ai servizi, informazioni su come interagisci con gli altri utenti quando utilizzi i nostri Servizi, informazioni sul tuo dispositivo mobile e sul tuo indirizzo IP.

WhatsApp cosa cambia: il nuovo paragrafo sulla Privacy

Dall’informativa sulla Privacy verrà cancellato il paragrafo in cui  si dice che i clienti  possono scegliere di non condividere le informazioni del proprio account WhatsApp con Facebook. Con i nuovi termini di servizio verrà inserita una nuova parte che prevede invece tale condivisione. “Facciamo parte delle aziende di Facebook. In qualità di una delle aziende di Facebook – si legge sul nuovo paragrafo –  WhatsApp riceve informazioni da, e condivide informazioni con le aziende di Facebook come illustrato nell’Informativa sulla privacy di WhatsApp”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

uso del cellulare
(Firmbee da Pixabay)

Il fine è quello di fornire integrazioni che consentano all’utente di connettere la sua esperienza WhatsApp con altri Prodotti di un’azienda di Facebook.