Morto un uomo amato da tutti, era un pilastro della comunità

Il cinquantaquattrenne Massimo Piazzi ha perso la vita mentre praticava sci di fondo in compagnia della moglie Nicoletta.

massimo-piazzi
Massimo Piazzi (fonte viagginews)

L’uomo è stato colto da un malore mentre praticava sci di fondo insieme alla sua consorte, all’interno dell’anello di fondo di Lavazè. Massimo all’improvviso si è accasciato sulla neve.

I soccorsi di Trentino Emergenza sono intervenuti subito sul posto e lo hanno trasportato con l’ambulanza all’ospedale di Cavalese. Purtroppo il cuore di Massimo non ha retto e si è fermato nel tragitto fra Lavazè e l’ospedale.

L’uomo era molto amato dalla comunità e conosciuto in tutta la Valle di Fiemme per via del suo incarico alla Cassa Rurale. La Cassa Rurale di Castello ha avuto successivamente una fusione con la Cassa Rurale di Fiemme e la carriera di Massimo è sempre proseguita al suo interno.

Leggi anche —> Covid, esaurite le dosi di vaccino in Campania: lo sfogo di De Luca

Un uomo amato da tutti

funerale
Funerale (Getty Images)

Leggi anche —> Covid: risposte sul vaccino per le donne in gravidanza e allattamento

Ogni giorno metteva il massimo impegno nel suo lavoro e il presidente della Cassa Rurale, Marco Misconel, e tutti i colleghi del consiglio d’amministrazione sono sotto shock per via della scomparsa dell’amico.

La Cassa Rurale Femme è  Editore del giornalino Fiemme Insieme e Massimo aveva ideato la rubrica Storie Circolari con Claudio Delvai che raccontava storie e avvenimenti all’interno della valle.

Massimo Piazzi è stato anche consigliere comunale di Castello-Molina, incarico che ha abbandonato per poter stare vicino alla moglie durante la gravidanza della terza figlia.

Poco prima di morire, il cinquantaquattrenne aveva pubblicato sul suo profilo Facebook le parole di Grammellini: “Ai tanti effetti della clausura prolungata che ha divelto le nostre abitudini mi permetto di aggiungerne uno di cui non si parla mai abbastanza: la scomparsa del Caso, dell’Inaspettato. Nella vita di prima succedevano cose impensabili che oggi sono impossibili, mentre allora erano solo imprevedibili”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 Neve
tempesta neve (Getty Images)

Col senno di poi queste parole sembrano essere state un monito del tragico evento avvenuto.