Caso Maddie McCann, nuovi interrogatori: “Passo importante per le indagini”

Le autorità che indagano sulla scomparsa di Madeleine McCann sarebbero pronte ad effettuare nuovi interrogatori alle persone vicine al sospettato tedesco.

Madeleine McCann interrogatori
Madeleine McCann (Getty Images)

Non si fermano le indagini relative alla scomparsa di Madeleine McCann, la bimba inglese di cui si sono perse le tracce nel maggio del 2007 in Portogallo. Stando ai nuovi sviluppi, la polizia tedesca che si sta occupando del caso sarebbe pronta ad avviare nuovi interrogatori per le persone che sarebbero state in contatto con il sospettato all’epoca della scomparsa di Maddie. Gli inquirenti sono, dunque, alla ricerca di quello che hanno definito come il “tassello mancante” del puzzle relativo all’inchiesta contro il sospettato, attualmente in carcere per altri reati.

Leggi anche —> Maddie McCann, la polizia tedesca vuole tornare in Portogallo: possibile svolta sul caso

Maddie McCann, nuovi interrogatori per le persone vicine al sospettato tedesco: “Passo importante per le indagini”

MaddieMcCann
Maddie McCann (Foto dal web)

Leggi anche —> Caso Maddie McCann, nuova denuncia nei confronti del sospettato

Gli inquirenti tedeschi starebbero per avviare alcuni interrogatori nell’ambito delle indagini legate alla scomparsa di Maddie McCann, la bambina svanita nel nulla in Portogallo, durante una vacanza con i genitori nel maggio del 2007. Gli investigatori, come riporta la redazione britannica del The Mirror, starebbero cercando il “tassello mancante” che potrebbe portare all’incriminazione di Christian B., il principale sospettato nell’inchiesta. Attualmente, il 43enne si trova detenuto in carcere in Germania per altri reati. Ad essere interrogati sarebbero i soggetti che hanno avuto contatti con il 43enne all’epoca dei fatti, circostanza che le stesse autorità hanno definito come “un passo importante” nelle indagini.

Durante la scorsa estate, riporta The Mirror, si sarebbe svolto un summit segreto tra gli inquirenti di Scotland Yard, la Policia Judiciaria e il Bundeskriminalamt che avrebbero fatto un punto sulle indagini per arrivare finalmente alla verità. L’obiettivo degli investigatori è scoprire anche il luogo dove possa essere stato occultato il cadavere della bambina che, secondo le autorità tedesche sarebbe stata uccisa. Christian B. sarebbe difatti sospettato di omicidio anche se al momento non è stata mossa alcuna accusa nei suoi confronti. Quello di questa estate, però, potrebbe non essere l’unico incontro tra gli inquirenti dei tre paesi coinvolti: durante la prossima primavera potrebbe svolgersi un secondo vertice per fare un nuovo punto sulla situazione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Genitori di Maddie McCann
I genitori di Maddie McCann (Getty Images)

Nonostante il timore della polizia tedesca, i genitori di Maddie, sin da qual maledetto 3 maggio del 2007, sperano un giorno di poter riabbracciare la loro figlia.