Impugna una pistola e spara contro la gente: tragico il bilancio, morti e feriti

Un uomo ha seminato il panico a Chicago (Usa) sparando a caso contro diverse persone: il bilancio è di quattro morti, compreso il killer, e altrettanti feriti.

Chicago sparatoria morti e feriti
Polizia statunitense (Getty Images)

Terrore a Chicago, negli Stati Uniti, dove un uomo ha impugnato una pistola ed ha iniziato a sparare contro alcune persone. Il bilancio della sparatoria è di tre morti e diversi feriti, tutti in gravi condizioni. Il killer, un uomo di 32 anni, è stato poi ucciso dagli agenti di polizia che hanno risposto agli spari. Gli agenti ora stanno indagando su quanto accaduto per risalire alle motivazioni del folle gesto.

Leggi anche —> Attacco USA, Caso Trump: svelate le identità degli ultras al Campidoglio

Usa, 32enne impugna una pistola e spara alla gente: quattro morti e altrettanti feriti

Usa ragazzo picchia a morte la madre
Ambulanza (Getty Images)

Leggi anche —> Twitter sospende definitivamente l’account di Donald Trump

Quattro morti ed altrettanti feriti in condizioni critiche. Questo il bilancio di quanto accaduto nella giornata di sabato a Chicago, negli Stati Uniti. Stando a quanto riporta la redazione del Chicago Sun Times, un uomo di 32 anni, Jason Nightengale, avrebbe impugnato una pistola seminando il panico per le vie della città. Tutto sarebbe iniziato, quando il killer avrebbe raggiunto uno studente di 30 anni, che si trovava a bordo della sua auto in un parcheggio, e lo avrebbe freddato con un colpo di pistola alla testa. Successivamente, il 32enne si è recato in un condominio uccidendo una guardia di sicurezza di 46 anni che era seduta alla reception e ferendo una donna di 77 che stava prendendo la posta. La donna si trova ora ricoverata in ospedale.

Alcuni minuti più tardi, riporta il Chicago Sun Times, Nightengale è entrato in un altro edifico e lì avrebbe preso in ostaggio un uomo per poi recarsi in un minimarket. All’interno del negozio, il 32enne simulando una rapina ha aperto il fuoco ferendo a morte un ragazzo di 20 anni e colpendo alla testa e alla schiena una donna 81enne che è ora ricoverata in condizioni critiche. Circa un’ora dopo, Nightengale avrebbe ferito una 15enne che era a bordo di un’auto insieme alla madre.

Il killer è tornato nei pressi del minimarket dove ha sparato agli agenti di polizia, giunti sul posto, ed è fuggito sino ad Evanston. Qui il 32enne ha ferito una donna che aveva preso in ostaggio ed è rimasto ucciso nel corso di una seconda sparatoria con la polizia. Nessuno degli agenti è rimasto ferito.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Accoltellamento California chiesa
Polizia Usa (Getty Images)

Ora gli inquirenti stanno indagando sul folle gesto di Nightengale e sul movente. Secondo quanto riporta il Chicago Sun Times, il 32enne circa una settimana fa avrebbe pubblicato online alcuni video in cui affermava di voler uccidere persone a caso. In uno dei filmati, l’uomo avrebbe detto: “Farò saltare in aria l’intera comunità“.