Caso Roberta Ragusa, nove anni dalla scomparsa: il dolore della cugina

A nove anni dalla scomparsa di Roberta Ragusa, la cugina Maria ha voluto ricordarla con un post pubblicato sul proprio profilo Facebook.

Roberta Ragusa nove anni scomparsa cugina
Roberta Ragusa (foto dal web)

Sono passati nove anni dalla scomparsa di Roberta Ragusa, l’imprenditrice di cui si sono perse le tracce nella notte tra il 13 ed il 14 gennaio 2012 da Gello (Pisa) ed il cui corpo non è mai stato ritrovato. Per l’omicidio della donna, è stato condannato a 20 anni di reclusione in via definitiva il marito Antonio Logli. Nel giorno dell’anniversario, la cugina dell’imprenditrice ha voluto ricordarla con un post sul proprio profilo Facebook.

Leggi anche —> Roberta Ragusa, il supertestimone vuole querelare Logli

Caso Roberta Ragusa, la cugina Maria a nove anni dalla scomparsa: “Un dolore che dura da 9 anni”

Un dolore che dura da 9 anni!💔

Roberta Ragusa vittima scomparsa di Femminicidio:
uccisa e occultata la notte tra il 13 e il 14 gennaio del 2012.

Pubblicato da Maria Ragusa su Martedì 12 gennaio 2021


Leggi anche —> Roberta Ragusa e la figlia, Alessia Logli, la vita da modella dopo la tragedia

Un dolore che dura da 9 anni! Roberta Ragusa vittima scomparsa di Femminicidio: uccisa e occultata la notte tra il 13 e il 14 gennaio del 2012“. Così Maria Ragusa ha voluto ricordare la cugina a nove anni distanza dalla sua scomparsa. Dell’imprenditrice di Gello, frazione di San Giuliano Terme (Pisa), si perdono le tracce nella notte tra il 13 ed il 14 gennaio del 2012. Nonostante le ricerche andate avanti per diverso tempo, il corpo della donna non è mai stato ritrovato.

Le indagini delle forze dell’ordine si focalizzano sul marito di Roberta, Antonio Logli che viene arrestato e successivamente condannato in via definitiva dalla Corte di Cassazione a 20 anni di reclusione per l’omicidio e la distruzione del cadavere della moglie. Secondo gli Ermellini, l’uomo, che aveva intrecciato una relazione con la baby sitter, sarebbe stato spinto da interessi economici. Dopo la condanna di Logli, ad agosto dello scorso anno, il Tribunale Civile ha firmato un decreto che ha formalizzato il decesso dell’imprenditrice dando accesso alla successione di beni in favore dei due figli. Logli che sta scontando la pena nel carcere di Massa si è sempre professato innocente e, come riporta Fanpage, sarebbe intenzionato a presentare una richiesta per la revisione del processo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Roberta Ragusa
Roberta Ragusa (foto dal web)

Sin dai primi giorni, il caso è finito sulle prime pagine dei giornali ed è stato oggetto di numerose trasmissione televisive di approfondimento spaccando l’opinione pubblica.