Violenza sulle donne: “Ha cercato di strapparmi gli occhi. Adesso è libero”

Caso tremendo di violenza sulle donne. Una giovane di 32 anni è stata aggredita dal proprio compagno che ha cercato di strapparle gli occhi dal volto 

Violenza sulle donne Jenna Hurley strappare occhi
Jenna Hurley – The Sun

Ennesimo terribile e raccapricciante caso di violenza sulle donne. Questa volta la storia ha luogo in Inghilterra dove una giovane mamma di due bambini, Jenna Hurley (32 anni), ha visto trasformare quello che credeva un principe azzurro in un mostro.

La giovane ha raccontato al The Sun di aver incontrato Mark Whiteside nel 2017, tramite conoscenti comuni, e di aver intrapreso immediatamente una storia con lui. All’inizio l’uomo dimostrava di essere l’incarnazione della perfezione. Gentile, affascinante, premuroso e presente anche nei confronti dei figli di Jenna avuti da una precendente relazione. Aveva un particolare trasporto per la piccola di soli 3 anni. “Le ha sistemato la bicicletta e ha attaccato per lei gli adesivi delle principesse Disney” – ha ricordato Jenna.

Dopo soli tre mesi dall’inizio della loro relazione, la donna scopre si essere rimasta incinta. Mark Whiteside sembra entusiasta, non impaurito dalla situazione. “Ora saremo una famiglia” – le dice. Al tempo Jenna faceva due lavori per sbarcare il lunario; i problemi inizirono quando chiese al suo compagno di rimboccarsi le maniche e aiutarla a provvedere alle spese domestiche.

Mark non aveva un lavoro, passava il tempo fuori casa con gli amici, cosa che era proibita a Jenna.Sei incinta? Perchè dovresti uscire?” – prendeva piede così il processo d’isolamento tipico dei carnefici.

Leggi anche —> Malore al parco, ambulanza bloccata per un assurdo motivo: muore un avvocato

Violenza sulle donne. Cerca di strapparle gli occhi dal volto. “Sarai così brutta che nessun altro ti vorrà”

Violenza sulle donne Jenna Hurley strappare occhi
Jenna Hurley, Mark Whiteside – The Sun

Leggi anche —> Studente in rianimazione per colpa del gel igienizzante: la ricostruzione dell’accaduto

Iniziò a diventare sempre più violento, a richiedere costantemente denaro. Jenna sapeva che non era più una relazione sana ma era già separata, non voleva andare incontro a un  fallimento con un bambino in arrivo. Sperava che con il nuovo arrivato le cose si sarebbero normalizzate. In effetti con la nascita di loro figlia le cose migliorarono, sembrava che fosse tornato il vecchio Mark. Trovò persino un lavoro.

Purtroppo, la situazione di calma non durò. Tensione e aggressioni erano all’ordine del giorno. Lui era paranoico, non la faceva uscire, le controllava il cellulare, il contenuto delle tasche, convinto che lo tradisse. Fino a quando una sera, l’uomo aggredì Jenna cercandole di strapparle gli occhi dal volto: “Sarai così brutta che nessun altro ti vorrà” – le disse. “Mi mise le mani alla gola, credevo che sarei morta” – ha raccontato Jenna.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Violenza sulle donne Jenna Hurley strappare occhi
Jenna Hurley – The Sun

Riuscendosi a liberare dalla stretta, è corsa dai vicini in cerca d’aiuto. Le sue condizioni erano talmente devastanti che nemmeno il suo stesso padre la riconobbe appena la vide. E’ stata portata al Royal Preston Hospital, nel Lancashire.

“I miei occhi erano così lividi e iniettati di sangue che non riuscivo ad aprirli” – ha riferito Jenna Hurley.  Mark Whiteside, 25 anni, di Kirkham, è stato arrestato per aggressione. E’ comparso alla Preston Crown Court e ha ammesso le sue colpe davanti al giudice. E’ stato condannato a 14 mesi di carcere, ne ha scontati la metà. Adesso è libero.

Jenna Hurley è incredula e spaventata che possa tornare a cercarla o fare del male a qualche altra donna.