Sanremo, la Rai vorrebbe cambiare data d’inizio: Amadeus non ci sta

Il Festival di Sanremo non trova pace: secondo indiscrezioni la Rai sarebbe alle prese con un importante decisione, quella di spostare la data d’inizio. Ma Amadeus non ci sta

Amadeus
Amadeus (Getty Images)

Continua la preparazione a uno degli eventi più attesi dell’anno, quello del Festival di Sanremo. Numerosi i dubbi che hanno attanagliato la sua organizzazione, primo su tutti la possibilità di far partecipare in presenza il pubblico senza il quale Amadeus si rifiuterebbe di andare in onda. La fede è stata riposta nella probabilità di riuscire a trovare una soluzione a riguardo -come l’ipotesi di una “bolla” creata all’interno di una nave da crociera- e nel corso dei mesi si è continuato a lavorare all’evento. Dopo l’annuncio dei cantanti in gara e dei primi ospiti, arriva però ora un nuovo ostacolo. Sembra infatti che la Rai stia valutando uno slittamento della data d’inizio, prevista per il 2 marzo.

LEGGI ANCHE -> Vasco Rossi come Al Pacino, le origini del videoclip di “Una canzone d’amore buttata via”

Amadeus resta fermo sulla sua idea: “La data deve essere quella”

Amadeus e Fiorello
Amadeus e Fiorello (Getty Images)

LEGGI ANCHE -> L’indiscrezione sugli Abba ospiti a Sanremo, parla Amadeus

L’emergenza sanitaria continua ancora oggi a limitare le possibilità di assembramento e di spostamento e questo preoccupa i vertici Rai. Se la situazione, come è molto probabile, si protrarrà fino a marzo la possibilità di realizzare il Festival di Sanremo con tutti i suoi tratti caratteristici è pressoché nulla. La presenza del pubblico, i numerosi giornalisti in sala stampa, il coinvolgimento delle persone all’esterno dell’Ariston, nulla di tutto questo potrebbe avvenire. Secondo indiscrezioni si starebbe pensando a uno slittamento della data per i mesi di maggio o giugno.

A questo proposito è intervenuto Amadeus affermando, seppur non direttamente, di non essere particolarmente favorevole all’idea. “Noi stiamo lavorando per il 2 marzo, per me la data deve essere quella“, ha dichiarato ospite a RTL 102.5. Il presentatore ha poi rimarcato come sia ovviamente necessario pensare alla salute di tutti e poter lavorare nel rispetto delle norme previste. Tuttavia sottolinea la volontà di poter regalare al pubblico un festival “il più normale possibile“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Amadeus
Amadeus (Getty Images)

Lavorando di squadra con la Rai e i tecnici Amades resta della convinzione di potercela fare. La situazione resta complicata e l’alone di incertezza che circonda quest’edizione di Sanremo continua a fare da padrone. Una cosa è certa, una decisione dovrà essere presa. Il più presto possibile.