Shalpy, situazione economica disastrosa: “Posso fare anche il cameriere”

Il cantautore Shalpy lancia un appello allo Stato e chiede aiuto affinché il mondo dell’arte venga supportato. Il racconto di quello che sta vivendo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shalpy (Scialpi) (@shalpyscialpi)

Si ha l’idea che l’artista campi d’aria. Non si capisce la concretezza e l’imprenditoria che sta dietro al sistema“. Queste le parole utilizzate dal cantautore Shalpy in un’intervista rilasciata a Rolling Stone, nel quale ha raccontato il difficile momento che sta attraversando. Dopo aver investito moltissime risorse nel suo ultimo progetto, il brano “Let It Snow“, l’artista si ritrova ora in una situazione economica molto critica. Il periodo storico che il mondo della musica e dello spettacolo sta vivendo non ha fatto altro che peggiorare ulteriormente le cose.

LEGGI ANCHE -> Gianna Nannini rappresenta i poliziotti come maiali, i sindacati la accusano

Il disperato appello di Shalpy: “Sono disposto a fare qualsiasi cosa”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shalpy (Scialpi) (@shalpyscialpi)

LEGGI ANCHE -> Chi è Olivia Rodrigo, la cantante di “drivers license” che ha scosso la scena musicale

Nel corso del 2020, dopo che l’emergenza sanitaria ha costretto il fermo delle attività, più volte gli artisti musicali sono scesi in piazza a protestare per il mancato aiuto ricevuto da chi di dovere. Nomi di spicco della scena musicale si sono resi portavoce del disperato appello dei lavoratori dello spettacolo e hanno tentato di raccogliere fondi da devolvere a tutti loro. Nonostante questo la situazione resta critica. “Faccio parte di una fetta di persone che non sono calcolate né dallo Stato, né dall’immaginario collettivo“, dichiara Shalpy, sottolineando ancora una volta quanto il mondo dell’arte sia stato così poco preso in considerazione.

Sebbene la musica sia la sua passione più grande la realtà ha messo il cantautore alle strette tanto di fargli lanciare un appello. “Sarei disposto a fare anche il cameriere o qualsiasi altra cosa mi venisse proposta“, racconta nell’intervista. “Io sono molte cose, posso affrontare tanti ambiti lavorativi. Farei qualsiasi cosa mi dia la possibilità di essere me stesso“, conclude infine.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Shalpy (Scialpi) (@shalpyscialpi)

Shalpy chiede solo di essere trattato come un qualsiasi lavoratore in difficoltà, disposto a qualsiasi cosa pur di poter sopravvivere, in attesa di poter riprendere in mano la sua carriera artistica.