Coronavirus, il coordinatore del CTS Miozzo: “Ottimista sull’andamento della curva”

Sembra essere sotto controllo la situazione Coronavirus in Italia. A essere ottimista sull’andamento dei contagi il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo.

Coronavirus, Agostino Miozzo: "Situazione sotto controllo"
(Getty Images)

Sembrano essere positivi gli effetti del Dpcm di Natale sull’andamento della curva epidemiologica. Nell’ultima settimana infatti si è registrata una riduzione dei nuovi casi pari al 24%. Una buona notizia, dato che l’andamento dei contagi appare positivo e incoraggiante anche secondo il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo.

LEGGI ANCHE — Variante inglese Covid19: lo strano caso di un comune in provincia di Chieti

Il coordinatore del CTS Miozzo: “I dati dimostrano un’epidemia ancora molto attiva in Italia”.

(Photo by ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

LEGGI ANCHE — Bollettino del 18 gennaio: i numeri dell’epidemia in Italia

Sembra quindi essere sotto controllo la situazione coronavirus in Italia. Secondo il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, l’aver passato le vacanze invernali in modo più coscienzioso ha aiutato la curva ad abbassarsi e i risultati sono evidenti. “L’Italia sta lavorando bene e al momento sembra una curva sotto controllo, anche se sotto controllo ci arriveremo solo con l’immunità di gregge“.

I dati legati al coronavirus, però dimostrano un’epidemia ancora molto attiva in Italia. Ed è per questo che il Cts ha deciso che le misure adottate in questi mesi dovranno rimanere ancora valide. Intanto lo stadio di emergenza è stato prorogato fino al 30 aprile. A spiegare il perché di questa decisione ci pensa Agostino Miozzo: “Il Comitato Tecnico Scientifico fa le sue valutazioni, la politica ne fa altre, ad aprile potremmo assistere ad un’ulteriore proroga, sempre in base all’andamento della diffusione di Covid-19 nel nostro Paese”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

coronavirus
(Getty Images)

Intanto il coordinatore del Comitato tecnico scientifico, Agostino Miozzo è sempre più convinto che le scuole debbano riaprire. “Siamo in piena pandemia e i numeri del contagio sono molto elevati. Nonostante ciò riteniamo esistano tutte le condizioni che consentono il ritorno in classe nelle zone gialle e arancioni come stabilisce il Dpcm del 14 gennaio”.